Come conquistare un ragazzo sul blog | Assistenza WordPress
Mostra tutto

Come conquistare un ragazzo sul blog

Toy Boy

Ti avevo parlato della prima fase dell’Inbound Marketing, dell’attrazione, e delle tre caratteristiche essenziali per una attrarre nuovi utenti (Blog, Search Marketing, Social Media Marketing). Ora ti voglio spiegare la fase 2: come conquistare un ragazzo (il tuo utente) sul blog.

Se sei una una mamma blogger, una food blogger, un’appassionata di di viaggi e naturalmente pubblichi articoli sul tuo blog WordPress, sei capitata sulla pagina giusta. Qui, infatti, non si parla di come conquistare sedicenti giovani pettoruti o ancora peggio di toy boy palestrati (per quello esiste Facebook). Ti voglio invece spiegare meglio come conquistare un ragazzo (o una ragazza naturalmente) con alcune tecniche efficaci che servono proprio a convertire i tuoi utenti verso il tuo blog.


Come conquistare un ragazzo e “convertirlo”

L’attività che sta alla base del rapporto con i tuoi utenti è quella di conversione. Da semplici visitatori a iscritti. Questa semplice attività ti farà aumentare le possibilità acquisire un potenziale cliente. Con questo passaggio infatti, potrai farlo entrare nel funnel di vendita (funnel = imbuto) e abituarlo alle tue comunicazioni. Come conquistare un ragazzo e convertirlo sul tuo blog con un funnel di vendita?

Puoi considerare il funnel di vendita come una serie di gradini della scala che porta un utente ad avvicinarsi alla tua azienda. Devi aiutare i tuoi utenti a salire i gradini di questa scala. Un passo alla volta e attraverso le tue comunicazioni. Usa contenuti esclusivi per gli iscritti. Educali ad “acquistare” da te per risolvere il loro problema, piuttosto che andare dalla concorrenza.


Attira il tuo lettore

Fagli compiere il primo gradino. Per aiutarlo diventa necessario inserire nelle pagine del tuo sito elementi che catturino la sua attenzione. Che lo invitino a compiere una determinata azione, in questo caso l’iscrizione. Esistono diversi elementi che possono essere utilizzati per convertire il lettore. Le CTA (Call to Action), le Landing Page, i Content Locking, le Pop-Up.

Come conquistare un ragazzo

CTA (Call to action)

Come conquistare un ragazzo con la  CTA –  Un elemento che, spiccando rispetto agli altri, attira l’attenzione e invita il lettore a compiere un’azione elementare. Generalmente questi elementi sono rappresentati da bottoni con un forte contrasto rispetto ai contenuti che lo circondano. Spesso sono associati ad un modulo che permette l’inserimento di alcuni dati come nome e email.

Il contrasto a livello visivo dal resto della pagina è proprio un elemento caratteristico delle CTA. Il punto di forza che può catturare lo sguardo annoiato del lettore che scorre la pagina. Attira la sua attenzione e conducilo a compiere l’azione che l’elemento propone. Per rendere il più possibile attrattiva la nostra chiamata all’azione usa colori contrastanti, per rendere questo elemento unico e ben visibile. Sull’uso dei colori di un sito web abbiamo recentemente pubblicato questo interessantissimo articolo: Abbinamento dei colori sul web.


Unicità in senso numerico

Usa una sola CTA. Per non confondere l’utente e aumentare le probabilità che l’azione venga compiuta. Non è solo una questione di conversione. Pagine sovraffollate di chiamate all’azione o di elementi diversi portano l’utente a sentirsi spaesato. Come risultato il lettore abbandonerà quella pagina per andare a cercare una soluzione al suo problema altrove, dove si sentirà più a suo agio.


Frequenza di rimbalzo

Questi sono dati che puoi verificare dalla “frequenza di rimbalzo” delle tue singole pagine (e come spiegato in un precedente articolo: frequenza di rimbalzo scopri come abbassarla).


Le nostre call to action possono essere mostrate attraverso dei pop up. In questo caso però si interrompe la navigazione e la lettura, rendendo quindi l’esperienza utente un po’ più difficile. Una soluzione molto valida è quella di far apparire questi pop up dopo un certo tempo che si sta visitando una pagina. Dopo un certo numero di scroll oppure quando si clicca sul pulsante per chiudere la pagina.

Come fare ad aumentare le conversioni?
Questa è una domanda molto importante da porsi per poter aumentare la propria base di iscritti. Va vista nel giusto modo. Infatti, aumentare il numero di CTA e pop up per cercare di convertire un numero maggiori di lettori porta solamente a offrire dello spam agli occhi dei visitatori. Meglio utilizzare sempre una sola CTA, offrendo però un contenuto incredibile e unico.

Creati appositamente per la tua nicchia di potenziali clienti. Vengono definiti lead magnet, dei magneti che attirano potenziali clienti. Possono essere delle guide, dei report, dei video, degli audio. Non importa quale formato di contenuto andrai ad utilizzare, quello su cui devi concentrarti è il valore offerto all’interno. Il contenuto deve essere qualcosa che i tuoi utenti sarebbero disposti a pagare pur di avere. Ma che tu stai offrendo gratuitamente. Tutto quello che chiedi è il loro indirizzo email e l’autorizzazione a contattarli.


Landing page

Come conquistare un ragazzo con la landing page – Da uno studio di Hubspot è venuto fuori che le aziende che hanno 30 o più landing page sono in grado di collezionare fino a 7 volte più contatti interessati rispetto alla concorrenza. Questi dati ti permettono di capire quanto oltre oceano diano importanza a questo strumento. Infatti ci troviamo in un mercato dove l’attenzione del potenziale cliente si misura in una manciata di secondi. Essere autorizzati a comunicare con i potenziali clienti attraverso una canale preferenziale come l’email significa poter aumentare le proprie vendite e abbattere la concorrenza.

Costruire una landing page è un’attività molto importante. Non solo tecniche per la creazione ma anche competenze di scrittura. Per utilizzare un linguaggio adatto al target e conoscenza del proprio cliente target ideale.

Vista dall’esterno, per creare una landing page degna di questo nome bastano 5 elementi:

  1. Usa un titolo, una headline, una frase di incoraggiamento per comunicare chiaramente la nostra Unique Selling Proposition
  2. Crea una sezione “Hero” che utilizza immagini e video di grandi dimensioni per catturare l’attenzione
  3. Crea na lista o elenco puntato dove spiegare i benefici o i vantaggi della nostra offerta
  4. Usa le testimonianze per dare una riprova sociale, aiutano il lettore a capire che già altre persone si sono fidate delle tue soluzioni
  5. Usa unaCTA che porta l’utente a scegliere in tutta autonomia se prendere l’azione che gli stiamo proponendo o se declinarla.

Fai un test

Una volta creata una landing page però il lavoro non è finito. È molto importante infatti, testare la sua efficacia. Comprendere quali sono gli elementi che funzionano e quali è importante modificare per fare in modo che l’esperienza utente si di livello più alto possibile. Portare il maggior numero possibile di conversioni. Per poter effettuare in maniera semplice ed efficace questo tipo di test possiamo utilizzare strumenti come Optimizely che permette di avviare dei test sulle pagine in modo molto intuitivo. 


Content locker

Come conquistare un ragazzo con il content locker – Si tratta di una funzionalità con la quale è possibile chiudere nel vero senso della parola una pagina dietro ad un modulo. All’interno di questo modulo l’utente sarà inviato a compiere una specifica azione per poter sbloccare la lettura del contenuto. Il contenuto è il cuore pulsante delle strategie di Inbound Marketing. È fondamentale però aumentare il valore che diamo ai nostri contenuti. Altrimenti rischierai che il tuo lettore si aspetti costantemente del contenuto gratuito. Mano a mano che migliorerai la qualità dei tuoi articoli è giusto anche che il tuo lettore ne comprenda il valore.

Potresti richiedere una condivisione per il tuo contenuto in modo da fornire accesso alla porzione di testo che hai nascosto. O per aver accesso ad un video tutorial. Con questo piccolo stratagemma potrai generare migliaia di condivisioni sulle tue pagine social che contribuiscono alle visualizzazioni che fai ogni giorno. Non avrai così bisogno di condividere nuovamente i tuoi contenuti.


Usa qualche plugin

Io ti offro una soluzione al tuo problema che non trovi da nessun’altra parte. Tu in cambio condividi il mio articolo con la tua audience. Questo “pagamento” può essere effettuato anche tramite iscrizione alla newsletter. Sono tutte modalità offerte da plugin per WordPress come OnePress Social Locker. (alcune funzionalità sono disponibili sono nella versione premium).

Puoi anche pensare di far registrare il tuo lettore all’interno della tua piattaforma offrendo contenuti esclusivi ai tuoi utenti registrati. In caso tu stabilissi che l’accesso a queste risorse andrebbe pagato. Ciò ti consente anche di accettare anche i pagamenti. Lo puoi fare attraverso un plugin che si chiama Paid Membership Pro (alcune funzionalità sono disponibili sono nella versione premium).

La possibilità di far registrare i tuoi utenti o di farli iscrivere alla tua newsletter è molto importante quando si parla di conversioni. Ricorda però che perché questo possa avvenire. Quello che offri deve portare un grande valore per il tuo potenziale cliente.

Print Friendly, PDF & Email
Marcello Moresco
Marcello Moresco
Marcello Moresco è un Visual Designer - SEO SpecialistMarcello Moresco è specializzato nella realizzazione di nuovi progetti di comunicazione 2.0. Gestisce il gruppo Facebook: Wordpress facile e si occuperà di rinnovare la tua immagine digitale. CEO e project manager di Gestione WP gestisce questo sito web e tutti i servizi assieme agli altri professionisti del team Gestione WP. Contattaci per una consulenza GRATUITA! Risponderemo subito studiando assieme le migliori soluzioni.


WordPress | SEO | Formazione | Marketing
Prenditi una pausa caffè.
Velocità di navigazione a 80 Euro!


Email: info@gestionewp.it | Mobile: 346 1627800
© 2017 Gestione WP