Vai alla home page

Come fare SEO con la link building

Come fare SEO con la link building 960x480 - Come fare SEO con la link building

Non mi stancherò mai di ripeterlo, come fare SEO vuole dire “riempire un bicchiere con tante goccioline.” Le tecniche di posizionamento SEO dei contenuti di un sito WordPress si aggiornano e seguono i mutamenti di Google. La link building è una di quelle attività di off page SEO di cui ci occupiamo per fare “rete”. Scopriamo perché queste azioni sono così importanti.

Come fare SEO con la link building? Non importa quanto siano inediti e sorprendenti i contenuti del tuo sito web o blog quando gli utenti non riescono a trovarli. Essere bene posizionati nelle prime pagine dei motori di ricerca è determinante, grazie anche a buoni link provenienti da siti affidabili e rappresentativi della tua nicchia di mercato. Senza una buona strategia di link bulding, il tuo sito web non andrà molto lontano e non sarà bene indicizzato nelle prime pagine dei risultati di Google (SERP).

Ho già approfondito qualche mese fa questo argomento in una mini guida dedica proprio alla off page SEO (quella tecnica SEO nata per fare “rete”) che trovi qui: Off page SEO. Oggi voglio tornare sull’argomento, vista la sempre maggiore importanza che Google attribuisce ad una buona strategia di link building. Vediamo assieme quali sono i modi giusti e sbagliati per iniziare bene.


Come fare SEO con la link building

Di cosa si tratta? E come fare SEO con la link building? La costruzione di link è il processo attraverso il quale altri siti web aggiungono il tuo link all’interno di un loro contenuto. Se scorri qualche articolo del nostro blog, troverai molti link collegati ad altre pagine. Si chiamano backlink e, se sono link di qualità, aiutano i siti web a salire più in alto nelle pagine dei motori di ricerca. È intuitivo immaginare che se un utente legge un articolo con molti link che puntano ad un altro sito, possa pensare che quel sito sia una fonte di informazione autorevole. La stessa cosa pensa Google quando analizza i tuoi backlink.

Come fare SEO con la link building

I backlink sono uno degli aspetti più critici su cui lavorare per costruire una buona off page SEO. Il primo scoglio è quello che ottenere backlink di buona qualità richiede tempo. Motivo per il quale molti webmaster utilizzano tecniche deprecate chiamate Black hat. Vediamo cosa evitare quando parliamo di come fare SEO con la link building.


Cosa non fare quando lavoriamo sulla link building

Quando parliamo di SEO (Search Engine Optimization), non esistono scorciatoie o tempi brevi per raggiungere buoni risultati. La stessa cosa vale per la nostra strategia di link building. Ecco cosa non fare assolutamente:

  • Aggiungere il link al tuo sito in una sezione di commenti di un blog (spesso è considerato spam)
  • Collegare le tue pagine tramite un forum (come sopra)
  • Invio del tuo sito web a directory create online (un approccio superato)
  • Pagare qualcuno per aggiungere il link al suo sito (funziona se si tratta di siti legittimi con molto traffico)

Un paio di suggerimenti per ottenere i migliori backlink 

Per essere precisi, nessuna di queste tecniche che ti voglio illustrare sarà in grado di darti rapidi risultati. In entrambi i casi farai degli errori durante i tuoi tentativi, fino a che non capirai meglio quale sarà l’approccio giusto e sarai in grado di costruire un discreto numero di backlink efficaci. Speriamo che la nostra esperienza serva ad arrivare più velocemente all’obiettivo.

1) Crea contenuti di alta qualità

Può sembrarti banale ma il modo più corretto per avvicinarsi alla link building è quello di concentrarsi prima di tutto sul tuo contenuto. Per poi occuparsi del marketing. Se il tuo articolo sarà di riferimento, è probabile che altri siti web o blog lo citino (con link) come esempio. Potresti in questo caso ottenere backlink di qualità creando un articolo di interesse per gli utenti. Una tecnica efficace per creare un contenuto migliore della concorrenza è detta Skyscraper. Analizza la tua concorrenza e in base al contenuto di un articolo simile al tuo, cerca di approfondire meglio l’argomento trattato e dargli più valore.

2) Cerca nuove opportunità per pubblicare guest post

Una volta creati buoni contenuti, dovresti cercare di pubblicare guest post su altri siti web o blog di riferimento nel tuo settore e naturalmente affidabili. È anche molto importante analizzare l’autorità dei domini dei siti web che trovi (disponibili nel pubblicare i tuoi guest post), che deve essere migliore della tua. Per iniziare cerca siti web e blog del tuo settore che siano disposti a pubblicare i tuoi contenuti. Proponi i tuoi post come articoli di qualità e di riferimento. Se trovi siti web o blog che accettano guest post leggi sempre le loro linee guida. Altrimenti molti ignoreranno la tua email di richiesta. Mentre altri siti ti chiederanno di inviargli prima la bozza dell’articolo, per poter valutare meglio il loro interesse al tuo contenuto.


Quando cerchi di fare “rete” presentando le tue idee, fai sempre menzione al tuo sito e ai contenuti più popolari. Quasi come se stessi mostrando il tuo portfolio. Se vuoi che le tue email suscitino l’interesse dei lettori, parla delle tue idee con riferimento a parole chiave efficaci. Fornirai così ottimi contenuti concepiti per fare traffico e riceverai ottimi backlink. Hai bisogno di una consulenza gratuita? Contattaci per email, risponderemo subito. Stay tuned, Gestione WP.


Richiedi l'analisi gratuita del tuo sito web, blog o eCommerce

ANALISI SITO

Assistenza WordPress | SEO | Siti web