Vai alla home page

Contenuti di qualità sul sito WordPress

Creare un blog

Contenuti di qualità che riguardano l’essere creativi e avvincenti, scrivere un copy di cui i migliori autori del mondo sarebbero orgogliosi. Ma la qualità è anche una questione di numeri e di come poter battere la concorrenza grazie ad una migliore visibilità su Google e sugli altri motori di ricerca.

Ci sono 2 modi per tracciare la qualità di un contenuto. Il primo si evince dal modo in cui il contenuto stesso (una pagina o un articolo del sito WordPress) è ben scritto. La mancanza di errori ortografici, l’inclusione di una grafica interessante, la profondità e la completezza nell’argomento, ecc. Il secondo è quanto bene si comporta il contenuto nei confronti di una indicizzazione nelle SERP dei motori e quanto corrisponda all’intento (Search Intent) degli utenti.


Contenuti di qualità sul sito WordPress

Google è l’onnipotente, è lui che decide se i tuoi contenuti sono di qualità? Ciò che viene trovato, ciò che va perso e persino il modo in cui i brand, i marketer e gli scrittori si dedicano alla creazione e alla misurazione del lavoro di qualità?

Forse… Ma il tuo contenuto dovrebbe essere per il lettore, non per il motore di ricerca. Se non ti sei mai preoccupato di Google, continueresti ad aggiungere quel collegamento o ad usare quella frase chiave lì? Se la risposta è “no”, lascia perdere. Il tuo contenuto deve consegnare all’utente ciò che ha promesso – non essere ingannevole o usare clickbait solo per avere più visualizzazioni. Sicuramente però esistono delle tecniche e non pubblicare mai il contenuto con uno dei seguenti elementi:

  • Collegamenti interrotti (controlla i link nel tempo)
  • Promesse ingannevoli (non promettere ciò che non puoi mantenere)
  • Annunci eccessivi (troppi AdWords)
  • Errori di ortografia o grammatica (revisiona sempre i testi)
  • Informazioni ovvie (ad esempio Milano è in Lombardia)
  • Informazioni sbagliate

Come scrivere un contenuto di qualità

La qualità non è la quantità (o il numero di parole di un articolo). Un articolo di qualità non è necessariamente di 4.000 parole – approfondire troppo, potrebbe essere noioso e ripetitivo. Gli articoli brevi possono essere fenomenali – ne ho appena letto uno di Marco Travaglio su Libero e ho impiegato meno di un minuto per finirlo ed è stata una delle migliori cose che abbia mai letto negli ultimi giorni. La lunghezza non è un fattore determinante della qualità.

La lunghezza del tuo articolo dovrebbe essere determinata dal contenuto. Di quanto spazio hai bisogno per dire cosa è necessario e per fornire informazioni sufficienti in modo che gli utenti non debbano guardare altrove?

Contenuti di qualità sul sito WordPress

Keyword

Google ha una sorta di rapporto di amore-odio con le parole chiave. Non vuole che tu usi le parole chiave esclusivamente in modo ovvio e innaturale, ma le parole chiave sono uno dei modi in cui le tue pagine web vengono classificate e scoperte. Ecco un segreto per una buona scrittura SEO: se rimani in argomento, la SEO arriva naturalmente. Oppure, nella peggiore delle ipotesi, puoi tornare indietro attraverso un articolo e modificarlo per includere la SEO in modo naturale.

Prendiamo l’ultima frase che ho appena scritto. Se volessi ottimizzarla, avrei riscritto come “Oppure, nel peggiore dei casi, puoi tornare indietro attraverso un articolo e modificarlo per includere la SEO in modo naturale”. Se ti stai chiedendo quali parole chiave includere nei tuoi contenuti, rivolgiti al tuo pubblico. Quali domande e ricerche potranno fare su Google?


Contenuti SEO: come misurarli?

Quello che misuri ora cambierà quando il tuo marchio o sito web crescerà nel tempo. Queste sono alcune delle metriche comunemente utilizzate per il monitoraggio delle prestazioni.

Classifiche delle parole chiave
La posizione corrente di una pagina web nei risultati di ricerca per una parola chiave o un termine specifici. Puoi anche confrontare il modo in cui le tue pagine si classificano per quelle parole chiave in relazione alle pagine del tuo concorrente.

Visitatori unici
Ti idica quanti visitatori sono attratti dai tuoi contenuti ed è una buona verifica delle dimensioni del tuo pubblico.


Visualizzazioni della pagina e tempo medio della pagina

Maggiore è il numero di visualizzazioni di pagina dei tuoi contenuti, maggiore è il rendimento. Il tempo medio sulla pagina ti dice per quanto tempo una persona rimane sulla tua pagina. Se hai scritto un articolo per il quale serve molto tempo per leggerlo, ma non riesci a  tenere gli utenti per più di due minuti sulla pagina, qualcosa non va.

Pagine per sessione
Il numero medio di pagine che visita un utente durante una sessione sul tuo sito web. Questo può aiutarti a determinare se la tua strategia di interconnessione funziona o meno.

Commenti e condivisioni
Più un articolo è coinvolgente, più commenti i tuoi lettori lasceranno. L’idea è di iniziare una conversazione – se non ci sono commenti, non hai suscitato emozioni. La stessa cosa vale per i contenuti dei social media: i tuoi post dovrebbero avere commenti e condivisioni, il che indica che le persone sono intrigate da ciò che stai dicendo.

Backlink e Top Referrer
Tenere traccia dei tuoi backlink ti dirà quanto sono virali i tuoi contenuti. Ti dà anche l’opportunità di raggiungere coloro che condividono i tuoi contenuti per costruire una relazione. Sapendo chi sono i tuoi referenti principali, puoi determinare con quali siti web continuare a collaborare o dove il tuo investimento pubblicitario è ben speso. Puoi anche decidere su quali piattaforme di social media continuare a pubblicare e quali non stanno guidando il traffico.


Contenuti di qualità sul sito: conclusioni

Le notizie false vengono cliccate e condivise. Questo le rende un ottimo candidato per contenuti di qualità secondo coloro che si preoccupano solo dei numeri. Ma questo tipo di contenuti può essere scritto male ed essere dannoso per il tuo business e, francamente, eviterei questo tipo di articoli. La produzione di contenuti di qualità invece è il frutto di un giusto bilanciamento. È necessario che i contenuti siano ben scritti in modo che i tuoi lettori siano coinvolti e felici. È inoltre necessario che sia ottimizzato in modo intelligente in modo che Google lo favorisca nei risultati di ricerca.  Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019