Vai alla home page

Convertire utenti in clienti con WordPress

Convertire utenti in clienti è l’obiettivo di professionisti e aziende che hanno deciso di utilizzare i canali digitali e naturalmente il sito WordPress per fare più business, farsi trovare in rete e proporre i loro servizi o prodotti grazie ad un blog, il sito web aziendale o un eCommerce. Ma sei sicuro che il tuo sito converta davvero? Esistono regole precise per rendere il progetto, un sito web che converta.

Convertire utenti in clienti è il tuo obiettivo. Prima ancora di pensare ad essere indicizzato sui motori di ricerca con una buona strategia di posizionamento SEO, dovrai pensare a come rendere la navigazione delle tue pagine e in particolare della home page semplice e intuitiva. Tieni presente che oggi gran parte dei tuoi utenti navigherà il sito web dallo Smartphone, è quindi utile impostare correttamente le attenzioni necessarie a far capire subito a tutti chi sei e come contattarti nel modo più veloce.


Convertire utenti in clienti con WordPress

Con qualche accorgimento tecnico e una buona UX (User Experience) potrai migliorare il tasso di conversione delle tue pagine web. Con un sito WordPress ben realizzato, veloce nella navigazione e con un’ottima UX, i risultati non tarderanno ad arrivare. Voglio spiegarti meglio, per esempio, come puoi utilizzare la Top Bar (la parte superiore dell’header) o impostare un Footer (la parte inferiore delle pagine) in funzione di avere maggiori conversioni e contatti di nuovi clienti.


Impostare la Top Bar sul sito WordPress

Usare la Top Bar (un modulo sempre in primo piano) è utilissimo per mostrare a tutti chi sei e come contattarti. Una volta definito il tuo progetto grafico che rispetterà l’immagine coordinata dell’azienda a cominciare dal logo, dall’impostazione di due colori principali e dalla scelta dei caratteri, farai attenzione nel creare una Top Bar che contenga una piccola descrizione. La tua Email e il tuo contatto telefonico (non tutti hanno impostato un programma di posta sul cellulare), le icone dei tuoi social network.

Top bar

“La Top Bar impostata sul nostro sito web imparaunalingua.com.”

Attenzioni (call to action), grazie alle quali potrai essere rapidamente contattato. Con BeTheme (il tema usato anche per il nostro corso WordPress base e avanzato) è semplicissimo impostare la Top Bar e qui sopra puoi vederne il risultato su uno dei nostri ultimi siti web realizzati. Una banda arancione con un testo e 2 link (il numero di telefono aprirà automaticamente l’applicazione sullo Smartphone). Le icone dei social network raggiungibili sulla destra. In versione mobile tutto sarà ancora più evidente.


Creare un footer utile a convertire

Quando un cliente apre la tua home page e rimane colpito da una bella grafica, ottime immagini evocative e dei buoni contenuti (un sapiente copyright) che ti rappresentano al meglio, sarà maggiormente interessato a contattarti. Ragione per la quale, oltre ad aver impostato la Top Bar, dovrai dare subito altre informazioni, dettagliate e ugualmente necessarie come:

  • Il nome della tua azienda (aggiungendo in piccolo anche il logo)
  • L’indirizzo della tua sede (o delle tue filiali)
  • La sede fisica di un magazzino (se il sito è un eCommerce)
  • I contatti (gli stessi della Top Bar e la partita IVA)
  • Un menu di navigazione (magari semplificato)
  • I commenti del blog o le testimonianze (da canali diversi)
  • I link ai termini e condizioni e alla privacy (GDPR)
  • Un pulsante a Whatsapp (o Facebook messenger)

“Il footer del sito web Taxi Boat Varenna di prossima pubblicazione.”


Anche in questo caso puoi vedere un esempio di un footer realizzato per questo nostro sito web di prossima pubblicazione: www.taxiboatvarenna.com/2019. Non escludere addirittura la possibilità di inserire un semplice modulo di contatto. Senz’altro sulla home page, da valutare o meno se inserirlo anche su tutte le altre pagine del sito. Sempre a proposito di navigazione da Mobile, ti ricordo che il menù (hamburger menu) è chiuso e quindi la pagina dei contatti non è immediatamente visibile.


Sito web veloce con la page speed

Un sito web deve essere veloce. È un dato di fatto che se una pagina è lenta nel caricarsi, gli utenti avranno buoni motivi per “scappare” e non tornare più. Fai attenzione quindi alla velocità di navigazione che deve essere inferiore ai 3 secondi, oggi lo standard. Con un’ottima page speed, infatti, sarai anche molto meglio indicizzato nelle SERP dei motori di ricerca, i tuoi clienti saranno più soddisfatti e potrai pensare ad una buona strategia di posizionamento SEO con le keyword più efficaci. Motivo per il quale il nostro intervento sulla page speed è uno dei pacchetti di assistenza WordPress più ricercati.

Page speed

Convertire utenti in clienti con WordPress: conclusioni

Esistono tecniche diverse per convertire meglio i tuoi clienti dal sito web e ricevere più contatti. Con un ottimo sito web responsive e le giuste “call to action” che faciliteranno il contatto, potrai senz’altro convertire meglio utenti in nuovi clienti. Gestione WP è naturalmente a tua disposizione per offrirti una consulenza, occuparsi del restyling del tuo vecchio sito web o realizzarne uno nuovo. Contattaci, siamo onlineStay tuned, Gestione WP.

Ciao! Posso aiutarti?
Assistenza WordPress
Ciao! Posso esserti utile?