Vai alla home page

Copywriter freelance o tuttologi 2.0?

Coppia creativa

Una volta in pubblicità si parlava di “coppia creativa”. Copywriter freelance e art director che assieme si occupavano della tua comunicazione. Oggi sono ancora di moda? Il primo era lo smilzo, l’altro il ciccione, ma assieme facevano grossi danni. Alla faccia delle “piccole canaglie” che su Linkedin si chiamano Social Media Manager Addicted

Tra i mestieri del 3° millennio ne nascono di nuovi, altri sono in via di estinzione come purtroppo quello del copywriter freelance (almeno con questa definizione). Oggi infatti (linkedin docet), il nuovo professionista della comunicazione è social addicted. Ha dai 35 ai 40 anni, un paio di lauree a Standford, è cresciuto a pane e Nutella e ha un master in tuttologia.  Il suo film preferito? “The Net”. Se dai uno sguardo a Linkedin capirai meglio il perché molti professionisti del web (e non) amano definirsi così:

  • Social Manager Addicted
  • ICT Project Manager
  • Social media manager
  • Online Marketing Specialist
  • Web & Social Media Marketing Executive
  • Brand Ambassador
  • Web Marketer

  • Fashion Journalist
  • Webwriter & Blogger
  • SEO Manager
  • Web Startegist & Social media Consultant
  • Photographer & Financial Contractor
  • Linkedin & Social Selling Trainer
  • Digital Strategist

L’elenco sarebbe molto più lungo ma, per ragioni di “esperienza utente” (UX o User Experience) mi limito a mettere in corsivo nell’elenco i primi che ho trovato. Tutti hanno la laurea in Scienze della Comunicazione e almeno un Master a Standford. Parlano correttamente 4 lingue e naturalmente l’inglese è quella principale. Pensa invece che una volta, e non devo andare molto indietro nel tempo, per ricordare il nostro Albertone nazionale davanti ad un succulento piatto di spaghetti, l’italiano era addirittura poco scolarizzato. Non curioso più di tanto e soprattutto non addicted a tutta questa tecnologia così “sociale”.


Copywriter freelance o tuttologi 2.0?

Ma si sa, chi lavora in pubblicità oggi, ha bisogno di qualifiche altisonanti per cercare di vendere un prodotto che, complice la crisi economica (e come si suol dire, non si tratta di un chilo di pane), si vende molto poco o troppo e troppo male: la comunicazione. Attenzione però: se non lavori in agenzia sei a spasso. Ne sanno qualche cosa naturalmente i nostri due amici, lo smilzo e il ciccione che “una volta” erano i responsabili della TUA comunicazione. Professionisti onesti che applicando semplici regole (a dispetto di molte altisonati e poco comprensibili qualifiche) tra le quali il COME, il DOVE, il QUANDO e il QUANTO, vendevano il TUO “sogno” su tutti i media più tradizionali.

Copywriter freelance

“Maccarone m’hai provocato e io te distruggo.”


Il parere dell’Art Director

Sempre una volta si parlava di cataloghi, brochure, house horgan, listini pubblicitari o semplici biglietti da visita. Oggi e sempre più spesso si parla di come fare soldi a palate con la creazione di un funnel di marketing quale strategia di brading online. Ma attenzione sempre alla comunicazione! Il web parla inglese, ma non sono altrettanto convinto che il mio cliente tipo: un consulente o professionista, il titolare di una piccola media impresa che lavora in Italia, sappia identificare con precisione i servizi che gli proponiamo. Né tanto meno chi è con precisione l’addetto ai lavori (addicted), o meglio: l’addetto e lo specialista (lo smilzo e il ciccione) del “vendere sogni” con un funnel di marketing a costo zero.


Un sito web per aiutare tutti ad imparare una lingua

“L’occasione fa l’uomo ladro” e qualcuno non me ne voglia se cito in questo articolo Mario Mirandola, ma siamo in “topic”. Mantovano “doc”, Mario si è affidato ai nostri servizi web, prima con il corso WordPress base a avanzato e poi con il mio aiuto personale nel realizzare il suo nuovo sito web. Imparaunalingua.com. Ma Mario è anche marito di una professoressa di inglese, con la quale ha investito in questo progetto online. I miei migliori auguri di successo.

Impara una lingua

“Guarda il nuovo sito web realizzato da Gestione WP: imparaunalingua.com


Un blog non privo di errori, ma molto “addicted”

È per questo motivo che, se avrai occasione di leggere questo blog, noterai che il linguaggio, anche se a volte molto tecnico, cerca di essere il più chiaro possibile e tutte le accezioni inglesi sono in corsivo. Dove è necessario usare termini anglosassoni cerco di darne una spiegazione (con link) in italiano. Con il compiacimento naturalmente dello smilzo e del ciccione! Pubblichiamo articoli dal gennaio 2016. Molti sono ancora attuali e oggetto di revisione continua.

Voglio ringraziare personalmente una persona a me molto cara, ma che vuole rimanere nell’ombra, per il grande contributo che sta dando a questo blog, NON certamente privo di errori di gioventù. Complice un mondo (il web) che tutto brucia, tritura e consuma alla velocità della luce, ma dove qualcuno pensa ancora di fare del proprio lavoro un lavoro di buona qualità, dando un servizio utile a tutti gli utenti appassionati e forse anche nuovi e futuri clienti. Stay tuned, Gestione WP.

Stan Laurel – Gestione WP

Ciao! Posso aiutarti?
Assistenza WordPress
Ciao! Posso esserti utile?