Vai alla home page

Creare un sito web con WordPress

Creare un sito web con wordpress 960x480 - Creare un sito web con WordPress

Se sei il titolare di una piccola media impresa o un professionista e ti sei chiesto come creare un sito web con WordPress, sei capitato nel posto giusto. Questo blog infatti è parte del sito web assistenza WordPress di Gestione WP. Il primo sito italiano dedicato non solo all’assistenza WordPress ma anche alla creazione e al restyling di siti, blog e eCommerce. Approfitta di una nostra consulenza GRATUITA e ne frattempo leggi questo articolo se vuoi iniziare da solo.

La creazione di un sito web per la tua azienda non ha più i costi di qualche anno fa, affidarsi ai professionisti è però sempre indispensabile quando vuoi avere un prodotto professionale. Ma fortunatamente esiste WordPress e naturalmente puoi provare da solo.  Se stai pensando ad un sito non troppo complesso infatti, potresti anche farcela. Potrai poi contattare i professionisti di Assistenza WordPress per una consulenza dedicata. In questo articolo, ho intenzione di spiegarti tutti i principali passi che dovrai fare per progettare e pubblicare un sito web con WordPress. Inizia subito col farti queste domande:

  1. Il tuo sito web si rivolge ad un target di utenti/clienti preciso?
  2. Il design è coerente all’immagine della tua azienda?
  3. Il tuo sito web è ottimizzato SEO per i motori di ricerca?
  4. Sarai in grado di seguire aggiornamenti e normale manutenzione?
  5. Esiste un servizio di assistenza ai servizi?

Creare un sito web con WordPress

Creare un sito web con WordPress è relativamente semplice e anche tu, con una buona formazione (il nostro Corso WordPress base e avanzato) potrai pubblicare, modificare e mantenere aggiornato il tuo sito. WordPress inoltre è “Google friendly” e quindi molto adatto a costruire una buona strategia SEO per poter indicizzare i tuoi contenuti sulle prime pagine di Google. Prima di iniziare, è importante spendere un po’ di tempo per pensare a ciò che vuoi realizzare e cosa trovino che i tuoi utenti trovino.

Le conversioni saranno importantissime per fidelizzare nuovi clienti. I siti web usano tecniche diverse per raggiungere questo obiettivo. Alcuni esempi comuni per ottenere le conversioni sono i seguenti:

  • Invio di un modulo di contatto/richiesta (rispondendo rapidamente alle richieste)
  • Completare l’acquisto di un prodotto (un eCommerce con offerte imperdibili)
  • Chiamare un numero di telefono sul sito web (essere sempre disponibili nel dare informazioni)
  • I clienti possono trovare utile una mappa (dove è localizzata la tua azienda)

Come puoi intuire, alcune conversioni sono più facili da monitorare rispetto ad altre. Non sarà facile tracciare clienti che visitano un negozio, ma il monitoraggio delle vendite online e l’invio di moduli è semplice da tracciare con strumenti di analisi gratuiti. Capire ciò che è necessario per il tuo sito nella fase iniziale ti farà risparmiare tempo e non dovrai tornare indietro per apportare modifiche, una volta che il processo di progettazione e sviluppo è in corso.


Scegliere il nome di dominio

Decidere il nome del dominio giusto prima di creare un sito web con WordPress è fondamentale. Dovrai registrarlo, e poi acquistare uno spazio su un hosting web. La scelta di un dominio può essere difficile, in quanto molti dei nomi più popolari saranno già stati registrati. Controlla per vedere se il tuo nome reale o il nome del dominio che desideri è libero, ad esempio, lamiazienda.it. È possibile verificare la disponibilità nome di dominio attraverso qualsiasi registrar di domini che verrà utilizzato. Se il nome dominio è stato già registrato avrai bisogno di essere creativo. Molte agenzie di marketing digitale, ad esempio, possono aggiungere ‘digitale’ alla fine della loro ragione sociale, come ‘lamiaaziendadigitale.it’.

SiteGround account - Creare un sito web con WordPress

“Gestione WP ha scelto hosting SiteGround.”


Scegliere l’hosting provider

Una volta che avrai scelto il tuo dominio, sarà necessario acquistare lo spazio web. Scegli un hosting condiviso (shared host) se non hai particolari esigenze o non prevedi milioni di visite mensili. Conterrai i costi. Ma scegli sempre un hosting professionale e non guardare tanto il prezzo più basso. Cerca piuttosto qualità dei servizi e assistenza. Gestione WP è partner del noto hosting provider SiteGround in questa pagina trovi i nostri servizi: Miglior hosting WordPress. Nel caso tu voglia acquistare un piano di shared hosting, la nostra assistenza all’installazione e all’ottimizzazione del tuo sito web lato server è GRATUITA.


Indicizzazione SEO e keyword

A questo punto per creare un sito web con WordPress è necessario capire cosa vuoi che i tuoi utenti cerchino e con quali keyword ti trovino. La SEO (Search Engine Optimization)è quella tecnica che, attraverso l’indicizzazione dei contenuti e il loro posizionamento con le keyword più efficaci, porterà il tuo sito sulle prime pagine di Google.

Vai su Google AdWords nella sezione di pianificazione delle parole chiave (è necessario un account AdWords). Potrai scegliere e analizzare le parole chiave e e il loro volume di ricerca mensile. Potrai filtrare i risultati per posizione geografica (se il tuo business serve solo una specifica area), imposterai una zona precisa per essere verticale ed avere più successo. 

Indicizzazione SEO 1 - Creare un sito web con WordPress

Indicizzazione e SEO di Gestione WP.”


Cerca di essere verticale

Maggiore è il volume di ricerca, maggiore è la possibilità che i tuoi utenti ti trovino, ma la concorrenza sarà più alta. Utilizza parole chiave che siano il più possibile pertinenti al servizio o ai prodotti che offri. Ad esempio, se offri un servizio di riparazione di computer, non dovresti considerare ‘Computer’ da solo come parola chiave. Sarebbe troppo generica e competitiva. Prova con una parola chiave strutturata (Long Tail Keyword) come “riparazione di computer in [inserisci la tua posizione].”


Creare un sito web con WordPress: contenuti

Ora che sai quali sono le parole chiave che ti servono puoi decidere i contenuti che vuoi pubblicare. Cerca di creare parecchi contenuti in modo di indirizzarne ciascuno verso una keyword univoca e che sia per la tua azienda rilevante. Se all’inizio ti sembra troppo lavoro crea un calendario editoriale. Il tuoi contenuti non devono essere solo testuali ma possono includere:

  • Video
  • Immagini
  • Articoli
  • Podcast
  • Strumenti interattivi
  • Testimonianze
  • Infografica

Questa è una valida una check list per la tua SEO:

  1. Usa la parola chiave principale nel tuo elemento titolo
  2. Inserisci la parola chiave principale all’interno della tua meta description
  3. Scrivi la parola chiave principale all’interno dell’URL (pagina slug)
  4. Evidenzia la parola chiave principale all’interno del tuo H1
  5. Scrivi la parola chiave principale e varianti di questa parola chiave all’interno del testo
  6. Edita la parola chiave principale e varianti nel testo di ancoraggio per i collegamenti a questa pagina
  7. Non duplicare il contenuto attraverso il tuo sito.

Se non sei sicuro della tua capacità di scrivere contenuti e pensi ad un copywriter SEO contattaci.


Struttura del sito web

La ricerca delle parole chiave che hai svolto in precedenza può anche aiutarti a creare la struttura del tuo sito. Parole chiave con volumi di ricerca più elevati tendono a creare grandi categorie principali e parole chiave con un minor volume di ricerca tendono ad essere le versioni più specifiche di queste parole chiave di alto livello, anche se questo non è sempre così. Se ci pensi la gerarchia del tuo sito web vuole che le pagine più importanti debbano essere ad un primo livello.

Siti web WordPress

“Il tuo nuovo sito web WordPress inizia così.”


Contenuti importanti in evidenza

Tuttavia, non devi lasciare che sia la struttura del tuo sito web a definire i collegamenti interni. In un sito  sito eCommerce, per esempio, il prodotto più importante e che genera la maggior parte delle visite e conversioni, dovrà essere collegato alla home page, possibilmente essere nella navigazione principale, nel footer (pié di pagina) pagina e molti altri luoghi. Non saranno solo i motori di ricerca a capire che si tratta di una pagina importante, ma anche gli utenti stessi.

Le pagine più comuni di un sito web sono:

  • Homepage (la tua “copertina”)
  • Chi sono/chi siamo (la storia della tua azienda)
  • Cosa fai/facciamo (di che cosa ti occupi/occupiamo)
  • Prodotti e servizi (quello che offri)
  • Termini e condizioni (il contratto di vendita di prodotti e servizi)
  • Privacy policy (la normativa europea GDPR)
  • Portfolio (una selezione dei lavori eseguiti)
  • Testimonianze (la soddisfazione dei tuoi clienti)
  • Contatti (il modulo di contatto)

Per creare un sito web con WordPress potresti anche scegliere di realizzare un sito one page, come ti ho già descritto in questo articolo: One Page template WP. I temi one page sono diventati molto popolari  negli ultimi anni. Se non hai molti contenuti sono la soluzione più smart. Vale la pena notare che è generalmente più facile salire di pagina nei risultati di ricerca organici avendo contenuti altamente mirati. Se l’azienda ha più prodotti e / o servizi distinti, dovresti avere una pagina per ciascuno. Hai bisogno di una consulenza? Contattaci, siamo sempre online! Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019