Vai alla home page

Essere primi su Google con la SEO semantica

Primi su Google 960x480 - Essere primi su Google con la SEO semantica

Essere primi su Google è l’ambizione di tutti quelli che hanno un sito web che vuole convertire utenti in nuovi clienti. Il nostro compito è quello di poterti aiutare a raggiungere questo obiettivo! Posizionamento SEO dei contenuti, uso dei tool professionali più efficaci. Analisi e report mensili. La SEO non si vende un tanto al chilo. Vediamo invece come fare bene. Anche con WordLift.

Per capire come si è evoluta la SEO (Search Engine Optimization) dobbiamo fare qualche considerazione importante in merito alle tecniche utilizzate (fino a ieri) dagli addetti ai lavori. Il motore di Google, una vera e propria Intelligenza Artificiale (A.I.) è talmente evoluto che dobbiamo considerare deprecate e deprecabili almeno 3 delle vecchie tecniche di indicizzazione come:

  • Link bulding su directory troppo generaliste
  • Utilizzo delle keyword inserite nel campo meta keyword
  • Ridondanza delle parole chiave (keyword stuffing)

Il RankBrain la definizione concettuale dell’algoritmo di Google, dal 2015 è cambiato radicalmente e per sempre. E naturalmente ha cambiato il modo in cui ottimizziamo il contenuto del nostro sito web per i motori di ricerca. Idealmente, è necessario imparare a leggere le menti del tuo pubblico mirato. Ma nella vita reale, sarà necessario ottimizzare il tuo sito web per le parole chiave LSI e le indagini contestuali invece di utilizzare parole chiave autonome.


Le parole chiave LSI sono essenzialmente parole chiave legate alla parola chiave che cerchi nei motori di ricerca come Google. In breve, sono parole chiave che sono correlate al tuo termine principale. Contribuiscono a supportare i tuoi contenuti e dare più contesto sia ai motori di ricerca che ai tuoi utenti che possono anche approfondire la ricerca con gli iperlink.


Essere primi su Google

Con queste novità di Google, è difficile capire da dove partire per fare una buona SEO e quali altri strumenti di marketing digitale possono contribuire allo scopo. Noi per primi abbiamo smesso di procrastinare, abbiamo fatto tesoro dei molti suggerimenti dati dalla comunità di SEO specialist internazionali e siamo passati all’azione. Quest’immagine vale più di 1.000 parole, anche se in seguito ne useremo qualcuna per chiarire meglio alcuni concetti riguardanti la SEO semantica, l’uso di alcuni strumenti dedicati e proporti naturalmente la nostra offerta di posizionamento SEO dei tuoi contenuti.

Essere primi su Google

“Il posizionamento di 5 parole chiave di Gestione WP.”


Migliora l’esperienza dell’utente del tuo sito web

Assicurati di aver implementato il tag rel = canonical per tutti i tipi di versioni duplicate del tuo sito. Correggi tutti i re-direct errati. Se hai delle pagine che presentano i classici errori 404, ottimizza quelle pagine utilizzando re-indirizzamenti permanenti 301. Controlla che il tuo sito web non presenti contenuti duplicati. Come anche meta tag troppo lunghi o troppo brevi. Assenza di attributi ALT sulle immagini. E come spesso scriviamo: Il tuo sito web deve essere veloce.

Page speed test

“Il test della page speed eseguito sul nostro sito web.”


Essere primi su Google con un sito web veloce

I modi più comuni per aumentare la velocità del tuo sito web sono la minimizzazione dei CSS, JavaScript e del codice HTML. La compressione delle immagini, il potenziamento della cache del browser, eccetera. Ti ricordo che di page speed (la velocità di navigazione di un sito web inferiore ai 3 secondi) ne abbiamo parlato anche qui: Sito lento a caricare? Page speed.


Come essere in prima pagina su Google arricchendo i contenuti

Aggiungi dati di markup utilizzando schema.org. È necessario ottimizzare questi dati: nome del sito, logo del sito e link del profilo sociale. Utilizza i dati di markup assieme l’ottimizzazione del profilo di Google+ (pagina aziendale) + il profilo di Wikipedia per ottenere la massima visibilità nella ricerca di Google. Usa tool dedicati a queste funzioni tra i quali WordLift. Hai dei dubbi sul risultato? Gestione WP ti offre la possibilità di provare il plugin WordLift per un periodo GRATUITO di 30 giorni. In questa pagina trovi la nostra offerta e una breve descrizione delle caratteristiche di WordLift: Posizionamento su Google con WordLift.

PROVA WORDLIFT

Assieme ai ragazzi di WordLift (un development team tutto italiano) abbiamo pensato che 30 giorni siano più che sufficienti per capire le potenzialità di questo plugin che, unite alla tua esperienza di SEO specialist, ti permette di essere primi su Google. Non hai nessuna esperienza di SEO ma sei un cliente ansioso di ritrovarti in breve tempo sulle prime pagine di Google? Contattaci! La nostra prima consulenza telefonica è GRATUITA. Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019