Gestione WP
Il tuo partner di fiducia
Vai alla home page

Indicizzare sito WordPress sui motori di ricerca

Indicizzare sito WordPress? Una domanda che si fanno i molti utenti WordPress, la piattaforma CMS più usata al mondo per pubblicare un blog o realizzare un sito web. WordPress è naturalmente “Google Friendly” e quindi particolarmente adatto ad indicizzare i tuoi contenuti nelle SERP di Google e dei motori di ricerca. Vediamo come fare bene, anche con l’aiuto di Gestione WP

Indicizzare un sito WordPress per i motori di ricerca e per Google in particolare, vuol dire applicare correttamente alcune tecniche che stanno a metà tra l’ottimizzazione e la SEO. L’indicizzazione di un sito presuppone conoscenze approfondite, utili sia per milgiorarne la velocità di navigazione (page speed), fondamentale per avere una buona indicizzazione, che per editare i contenuti facendo attenzione alla SEO.  Occorrerà poi modificare alcuni file WordPress e gestire la Google Search Console.


Indicizzare sito WordPress su Google

Per indicizzare un sito WordPress su Google iniziamo proprio dalla page speed. Un sito WordPress deve caricare una pagina in meno di 3 secondi e per questo interveniamo sull’ottimizzazione delle risorse (HTML, javascript e CSS). Installiamo qualche plugin utile allo scopo e impostiamo correttamente il nostro hosting account. Particolare attenzione andrà dedicata all’ottimizzazione di tutte le immagini presenti sul sito e per fare ciò, Gestione WP utilizza il miglior plugin (con un algoritmo proprietario) sul mercato. Descritto in dettaglio in questo nostro articolo pubblicato sul blog: Immagini per siti web ottimizzate.

Short Pixel

“ShortPixel, il plugin sviluppato per ottimizzare tutte le immagini.”


Usare un plugin per ottimizzare le risorse

Dopo aver installato e impostato ShortPixel (se abbiamo tante immagini l’operazione durerà qualche ora), potremo pensare a quale plugin installare per ottimizzare i file di WordPress. Ma prima ancora assicuriamoci di aver impostato correttamente tutti i parametri del server come la memoria cache, l’ultima versione di PHP disponibile, le sua variabili. I plugin che possiamo usare ( ne basterà uno) per ottimizzare le risorse, sono componenti che abbiamo testato da oltre 3 anni e descritto sul nostro blog:

Page speed

Senza scendere in dettagli troppo tecnici, posso assicurarti che l’uso combinato di 2 di questi plugin velocizzerà tutte le risorse del tuo sito web. Naturalmente per trovare i setting giusti, anche in funzione del tuo tema e del tuo hosting account, non pretendere di ottenere un risultato in breve tempo. Ma puoi sempre provare da solo, prima di affidarti alla nostra assistenza WordPress che ti darà una mano. La page speed è uno dei nostri interventi più richiesti!


Scegliere l’hosting account migliore

Molto probabilmente, se non hai un sito con 60.000 utenti unici al mese, avrai bisogno piano di hosting shared host, che, nel caso di SiteGround, unisce ottime prestazioni ad un altrettanto ottimo rapporto qualità prezzo. Inoltre se acquisterai un nuovo piano di account dalla nostra pagina dedicata: Hosting WordPress migliore, protrai approfittare del nostro intervento gratuito su tutte le impostazioni. Con SiteGround e Gestione WP avrai sempre assistenza WordPress  prioritaria 24/7 in italiano.

Indicizzare sito WordPress su Google

“L’hosting provider migliore per WordPress è SiteGround.”


Il tuo sito WordPress è pronto per l’indicizzazione

Se avrai seguito le mie indicazioni ti troverai per le mani un sito molto veloce e bene ottimizzato, ma non ancora indicizzato su Google e sui motori di ricerca. Per permettere ai motori di indicizzarlo velocemente dobbiamo innanzitutto creare un file robots.txt con le informazioni corrette (incluso il link alla sitemap) e collegarlo alla Google Search Console. Sarà questo lo strumento di verifica e correzione che useremo nei prossimi mesi per risolvere tutti gli errori che si presenteranno. Dai classici errori 404 a pagine non del tutto ottimizzate, per esempio per la visualizzazione sul mobile e con elementi da correggere graficamente.

Non dimentichiamoci inoltre che, un’ottima strategia SEO sulla scelta delle keyword più efficaci è fondamentale. Iniziamo quindi con analizzare la concorrenza e il nostro target specifico. per trovare poi, anche con l’aiuto di strumenti online gratuiti come Ubersuggest, le keyword migliori. Procederemo all’editing dei contenuti e con l’aiuto del plugin Yoast SEO, potremo formattare correttamente tutte le informazioni che dovranno apparire sui motori di ricerca e sui social network (snippet).

Keyword a coda lunga

“Una keyword a coda lunga sarà meglio posizionata sui motori di ricerca.”


Redirect automatici con un plugin. Tutti gli errori 404 vengono prodotti principalmente quando, per qualsiasi motivo e per la SEO, cambiamo il nostro permalink ad una pagina o un articolo che nel frattempo è stato indicizzato su Google. Ti consiglio questo plugin: SEO Redirection premium, per gestire direttamente da WordPress i tuoi redirect. Permalink che, una volta segnalati da Google come errori, andranno manualmente cancellati in Google Search Console.


Indicizzare sito WordPress: conclusioni

Indicizzare un sito WordPress è un’insieme di azioni e strategie. Le prime e più tecniche, sono volte a rendere il sito veloce e performante. Le secondo fanno parte di una vera e propria strategia di comunicazione, basata innanzitutto sulla scelta delle keyword più efficaci. Materia complessa e interessantissima la SEO è anche oggetto di approfondimento (4 ore) nel nostro corso WordPress base e avanzato. Se hai bisogno di maggiori informazioni o di una consulenza, contattaci. Stay tuned, Gestione WP.