Vai alla home page

Indicizzazione Google Mobile per i nuovi domini

Google Mobile first

L’indicizzazione di un sito è il 1° step necessario per poi procedere al posizionamento SEO (Search Engine Optimization) dei suoi contenuti. Ecco cosa cambierà per Google dal 1° luglio 2019. Ricordati comunque di favorire sempre anche l’esperienza utente (UX), soprattutto sui dispositivi mobili.

Indicizzazione Google Mobile: L’ottimizzazione del sito web in funzione della sua indicizzazione nella SERP di Google. Tutti i siti WordPress che realizziamo sono perfettamente indicizzati. Dopo la realizzazione infatti, ci occupiamo della sua ottimizzazione. In prima battuta con l’ottimizzazione della page speed (la migliore velocità di navigazione), per poi utilizzare i plugin e le informazioni necessarie (compresa la gestione della Google Search Console) affinché il sito sia correttamente indicizzato nelle SERP.


Indicizzazione Google Mobile per i nuovi domini

La navigazione di un sito web da mobile si attesta oggi al 58% (maggio 2019) e Google sta abilitando l’indicizzazione “mobile first” (la scansione dei siti con un agente utente mobile) come impostazione predefinita per i nuovi domini a partire dal 1° luglio 2019. Le ricerche su dispositivi mobili sono infatti il modo principale con cui gli utenti interagiscono con il motore di ricerca, il che ha indotto Google a iniziare a sollecitare i proprietari dei siti web a rendere i loro contenuti ottimizzati per i dispositivi mobili. I sistemi di indicizzazione e posizionamento di Google utilizzavano originariamente la versione desktop del contenuto di una pagina, ma ciò può causare problemi quando i siti in versione desktop e mobile contengono versioni di contenuti diverse.


L’indicizzazione sui dispositivi mobili non è ancora predefinita per tutti i siti web, ma Google ha iniziato ad indicizzare questi siti più ampiamente dal 2018. Google valuta i siti web meno recenti per essere pronti in base a una serie di fattori: “Per i siti Web esistenti determiniamo la loro disponibilità per l’indicizzazione mobile first basata sulla parità di contenuti (inclusi testo, immagini, video, collegamenti), dati strutturati e altri meta-dati (ad esempio, titoli e descrizioni, meta tag robots). Raccomandiamo di ricontrollare questi fattori quando un sito web viene pubblicato o significativamente ridisegnato.”


Un tema responsive è solitamente sufficiente a rendere un sito compatibile

È importante notare che non esiste ancora un indice “mobile first”. La differenza sta nel fatto che una pagina venga sottoposta a scansione da un utente desktop o mobile. Prima che il web design responsive diventasse lo standard del settore, disporre di un sito mobile separato era una pratica comune. Google sta attivamente scoraggiando questo approccio ora (anche se continua a supportarlo), poiché spesso causa confusione sia per gli utenti che per i motori di ricerca.

Indicizzazione Google

I siti WordPress che utilizzano un tema responsive non dovrebbero avere problemi con l’indicizzazione mobile a condizione che non stiano puntando i propri siti mobili ad un dominio separato. Un tema responsive è solitamente sufficiente a rendere un sito compatibile con questo metodo di scansione. I proprietari o gli amministratori possono controllare i loro siti web per vedere come vengono sottoposti a scansione facendo click sulla scheda “Ispezione URL” all’interno di Google Search Console.


User Experience (UX) su mobile

Un sito web deve comunque rispettare regole precise di usabilità (UX) per convertire utenti in clienti e, nonché Google inviti a pubblicare gli stessi identici contenuti su entrambe le versioni (Desktop e Mobile), scoraggiando come ti ho segnalato il re-direct ad un’altra versione del sito, le regole vanno applicate. La versione mobile del sito può infatti essere più “smart” per ovvie ragioni di semplicità o difficoltà di consultazione. Prima di fare queste modifiche importanti verifica sempre quanti utenti ti “leggono” da mobile e quanti da desktop e ottimizza la grafica e i contenuti del il sito in funzione di questi dati.

Velocizzare WordPressConclusioni

I webmaster dei siti meno recenti riceveranno una notifica dalla Search Console quando i loro siti verranno indicizzati “mobile first”. Impostarla come predefinita per i nuovi domini dovrebbe essere un buon test per valutare quanto possa essere implementata in futuro. Hai bisogno di una consulenza? Siamo online. Stay tuned, Gestione WP.

Chatta con Gestione WP
Ciao! Posso esserti utile?
Nascondi
Guida WordPress 2019