Vai alla home page

Informativa cookie WordPress con Ginger

Ginger 960x480 - Informativa cookie WordPress con Ginger

Se vuoi adempiere all’informativa cookie (in vigore dal 2016) mettendo a norma di GDPR il tuo sito WordPress, il blog o l’eCommerce, tra i tanti prodotti online, puoi provare il plugin Ginger. Analcolico, gratuito e che, senza troppi effetti speciali, dimostra sul campo quello che vale.

L’informativa cookie prevede l’uso di un plugin che possa bloccare certi script e l’ultimo arrivato sul blog e sui siti di diversi nostri clienti è Ginger. Valido competitor di altri prodotti già descritti come: WordPress GDPR, Ginger è semplice quanto efficace. Il blocco di Google analytics, Google Map e altri cookie di profilazione è assicurato dalla corretta impostazione delle preferenze in un pannello multifunzione ben fatto, chiaro e completo. Installare subito e provare per credere.


Informativa cookie con un plugin

Bloccare in modo automatico tutti i cookie del sito WordPress, il blog o l’eCommerce con un plugin gratuito che assicuri il totale rispetto della nuova normativa sulla privacy è pressoché impossibile. Solo con una piattaforma Cloud e a pagamento, ma che rallenta molto il sito possiamo avere questa certezza. Ma il plugin Ginger non deluderà la maggior parte dei nostri utenti. Ivi compresi quelli che usano molti servizi che possono raccogliere “dati di seconda mano” come i classici banner di affiliazione.

Informativa cookie WordPress con Ginger

“Il ricco pannello di opzioni del plugin per i cookie Ginger”.


Quello che apprezziamo di Ginger è la sua semplicità di configurazione e personalizzazione. Dedicato a tutti gli utenti che non vogliono usare troppi “effetti speciali”, ma semplicemente rispettare la legge, cercando di usare componenti anche di facile gestione. Una volta installato il plugin, sara questione di pochi minuti avere un banner funzionale allo scopo e poterlo personalizzare con pochi e sapienti tocchi di qualche CSS, per rispettare il look and feel del sito WordPress.

Pro

Di facile configurazione (bastano davvero pochi click)
Blocca tantissimi cookie in automatico (senza inserire codici javascript)
Ha molteplici funzioni  (registra anche i log)
Compatibile con WPML e Polylang (per siti web multilingua)
Incorpora il codice di Google Analytics

Contro

Il bottone di rifiuto non è personalizzabile nel colore


Revoca del consenso

È grazie ad un codice “customizzato” di un nostro utente del gruppo WordPress facile che con questa piccola modifica possiamo inserire l’opzione di revoca del consenso. Ottimo lavoro di Antonio Scherillo! Membro attivo del nostro gruppo e sviluppatore WordPress. Complimenti per l’intervento professionale. Sei anche tu invitato a iscriverti al nostro gruppo! Ricordiamoci però di fare sempre un re-direct pèer attivare questa funzione. Re-direct: wp_redirect( home_url() ); exit;

&lt;?php<br />
if($_COOKIE['ginger-cookie']){<br />
echo '&lt;a href="?delcookie" id="delcookie"&gt;Per resettare le tue preferenze sui cookie clicca qui&lt;/a&gt;';<br />
}?&gt;

Metti a norma GDPR il sito, il blog o il tuo eCommerce!

GDPR


Conclusioni

Se non vuoi usare una piattaforma Cloud ben più complessa, ricca di funzioni, ma che non verranno mai usate da nessuno e che rallenteranno notevolmente il sito, Ginger è il plugin giusto. Fa davvero ciò che promette ed è compatibile con la maggior parte dei temi WordPress premium in circolazione. La possibilità di poter personalizzare l’aspetto grafico con pochi click usando i CSS, lo rende perfetto per tutti quei siti che privilegiano grafica e contenuti. Senza voler a tutti i costi attirare attenzione su funzioni che spesso non saranno usate. Hai bisogno di una consulenza? Stay tuned, Gestione WP.


Richiedi l'analisi gratuita del tuo sito web, blog o eCommerce

ANALISI SITO

Assistenza WordPress | SEO | Siti web