Vai alla home page

Informativa sulla privacy con WordPress

Informativa sulla privacy 1 960x480 - Informativa sulla privacy con WordPress

Aggiornare il sito web WordPress e WooCommerce, ma anche il blog alle regole di informativa sulla privacy diventa necessario entro il 25 maggio 2018. Il GDPR infatti, sancisce nuove regole e multe salate per tutti quelli che non le rispettano. Naturalmente anche i siti WordPress dovranno adeguarsi per essere in regola e aggiornare i loro disclaimer e segnali di attenzione per gli utenti.

Del regolamento riguardante l’adeguamento alle nuove disposizioni europee in merito alla informativa sulla privacy se ne parla dal 2016. Qualche cosa è stato fatto durante questi 2 anni, ma dal 25 maggio 2018 sarà il termine ultimo per allinearsi. Siti web, eCommerce e blog che trattano dati personali degli utenti, devono adeguatamente informare gli stessi sul trattamento dei dati. I disclaimer in tutte le form di contatto per esempio, devono contenere un campo obbligatorio dove l’utente va reso consapevole che ti sta inviando i propri dati personali e ne affida a te la loro gestione. Quello che ci riguarda può corrispondere a:

  • Registrazioni dell’utente (attraverso un login)
  • Commenti (solitamente negli articoli)
  • Voci del modulo di contatto (che raccolgono dati sensibili)
  • Analisi e soluzioni del registro del traffico
  • Qualsiasi altro strumento di registrazione e plugin
  • Strumenti di sicurezza

Il plugin che può esserti utile si chiama WP GDPR Compliance. Ne abbiamo parlato in questo articolo: GDPR italiano: in regola anche WordPress. Abbiamo pubblicato 3 articoli sull’argomento, già da novembre 2017. In particolare il confronto e gli approfondimenti sono stati tra le informazioni acquisite in rete e i preziosi consigli del nostro legale, recentemente nominato DPO (Data Protection Officer). Basta digitare sul Blog la parola: GDPR e troverai gli articoli che possono esserti utili.

Scopri il plugin WP GDPR Compliance

WP GDPR


Il plugin WordPress, è studiato per adeguare il tuo sito alla informativa sui cookie. Si chiama Cookiebot ed è distribuito anche in Italia da un’azienda che ha sede in Danimarca.  Il plugin Cookiebot può sostituire altri plugin nati per gestire l’uso dei cookies. Puoi creare gratuitamente il tuo account per attivare Cookiebot un singolo sito con le impostazioni standard.


Informativa sulla privacy anche con i cookie

Per aggiungere e gestire altri siti WordPress o WooCommerce dovrai però attivare un abbonamento a pagamento. Il componente è sofisticato e ricco di opzioni. Puoi usare il testo della normativa sui cookie suggerito dal sistema. Potrai scegliere la posizione delle informazioni (nel nostro caso abbiamo scelto di posizionarle nel footer.  Non puoi però effettuare modifiche né al testo né grafiche al “box” di informazioni se non con la versione a pagamento.

Informativa sulla privacy con WordPress

“Il plugin Cookiebot in azione sul nostro sito web.”


Nota informativa sui cookie

Questo plugin manda in pensione molti altri prodotti simili, in quanto è molto evoluto. Oltre all’informativa infatti, è possibile stabilire con quale frequenza di aggiornamento mensile i tuoi utenti potranno leggere la tua informativa sui cookie aggiornata (Cookie Report). Il plugin effettua una scansione periodica del tuo sito web per stabilire quali cookie siano attivi (cookie HTTP/Javascript, HTML5 Local Storage, Flash Local Shared Object, Silverlight Isolated Storage, IndexedDB, ultrasuoni beacon, tag pixel).

“Il meccanismo di ottenimento del consenso può essere configurato per risultare conforme alle attuali normative in vigore in tutti gli stati membri della UE. Se sei titolare di siti web in più Paesi, hai la possibilità di impostare ogni singola configurazione.

Nascondi
Guida WordPress 2019