Vai alla home page

La ricerca per immagini è una priorità per la SEO

Ricerca per immagini su Google 960x480 - La ricerca per immagini è una priorità per la SEO

La ricerca per immagini è una delle priorità della SEO per il 2018. Linee guida che cambiano con il tempo mentre Google si avvicina sempre più al pensiero umano con la sua A.I. (Intelligienza Artificiale). Non si tratta del remake del celebre film di Spielgerg, ma delle tecniche più efficaci per fare posizionamento SEO del tuo sito web o blog WordPress.

Le tecniche di sviluppo dei siti web WordPress sono sempre più sofisticate e ti aiutano a creare contenuti. Non ci sono scuse per non offrire un’esperienza utente che funzioni convertendo gli utenti in clienti. Questo è il motivo per cui prima di creare una pagina del tuo sito o blog, dovresti avere bene in mente cosa e come fare per accattivare l’attenzione dei tuoi lettori. Con una buona strategia di marketing e un’ottima ricerca per immagini integrando elementi visivi altamente attraenti nel tuo sito web o blog.

Concentrati meno sulla lunghezza del contenuto e più sulla qualità. Per molti visitatori, la “qualità” equivale ad una migliore leggibilità. Questo significa dedicare meno tempo alla creazione di pagine sconfinate o post di testo nel blog e più tempo per integrare elementi visivi altamente attraenti che aggiungono valore reale all’esperienza dei visitatori.

La ricerca per immagini

“Queste visual grafiche sono un’utile indicazione.”


Ricerca per immagini

La ricerca per immagini inoltre, è parte  di una strategia SEO che avrà molto più peso nel 2018. Cosa puoi fare per garantire che il tuo sito WordPress sia ricco di immagini di alta qualità e come le puoi ottimizzare per la ricerca?

  1. Dai priorità all’inserimento di contenuti visivi nei tuoi progetti di sviluppo web
  2. Ottimizza tutte le immagini e i contenuti video in termini di metadati, contesto e prestazioni

Ovviamente non dovrai interrompere l’ottimizzazione SEO dei contenuti, ai fini di comparire sulle prime pagine di Google. Tuttavia, ti sto suggerendo due azioni che dovresti iniziare a mettere in pratica per la tua attività WordPress SEO nel 2018.


L’importanza delle immagini per Google

È interessante osservare come i marketer attendano sempre che Google rilasci il prossimo aggiornamento dell’algoritmo. L’obiettivo di Google è sempre stato quello di creare un motore di ricerca che offra i risultati migliori ai suoi utenti. E i risultati migliori arrivano sotto forma di pagine di alta qualità che forniscono risposte pertinenti alle query di ricerca. Google stesso fa un ottimo lavoro di comunicazione nello spiegarci come funzioni esattamente il suo algoritmo.

“Oltre alle parole chiave corrispondenti, gli algoritmi cercano indizi per misurare quanti benefici i risultati di ricerca danno agli utenti. Quando cerchi “cani” probabilmente non vuoi una pagina con la parola “cani” ripetuta centinaia di volte (keyword stuffing). Cerchiamo di capire se la pagina contiene una risposta alla tua query e non si limita a ripetere la query. Quindi gli algoritmi di ricerca analizzano se le pagine includono contenuti pertinenti, come immagini di cani, video o persino un elenco di razze.”

Strategie di inbound marketing

“Il secondo dettaglio che riguarda il tuo contenuto.”


I miglioramenti della Google image search

Si tratta di capire se una pagina web ha il giusto tipo di contenuto per rispondere al bisogno (la ricerca) dell’utente. Nel 2012, Google ha introdotto miglioramenti importanti alla a Google Image Search. Fino ad allora le modifiche all’algoritmo favorivano determinate condizioni in cui le risorse visive interagivano con le pagine Web:

Le pagine web che includevano immagini di alta qualità e rilevanti hanno ricevuto una spinta. Anche se la pagina stessa non è stata ottimizzata SEO, le risorse di qualità dell’immagine avrebbero influito positivamente sul posizionamento della pagina.

Anche le pagine Web ben ottimizzate SEO che includevano le immagini hanno ricevuto una spinta. Le immagini hanno ottenuto un miglioramento nella ricerca per immagini, purché non ci fossero problemi di risoluzione o prestazioni.

 

“Il tuo posizionamento SEO è premiato dalle immagini.”


Come puoi vedere, Google ha trattato le immagini e i contenuti della pagina come una sorta di relazione simbiotica tra loro. Entrambi erano necessari per costruire la pagina ideale. Da allora, Google ha perfezionato ulteriormente l’algoritmo, concentrandosi su pagine web di alta qualità che forniscono insieme ad un testo SEO, risorse visive di alta qualità.


Il 64,8% della ricerca è su Google

Con il 64,8% delle quote di mercato della ricerca, queste modifiche per fornire risultati pertinenti e di qualità agli utenti stanno dando i loro frutti. Mentre l’uso di Google Immagini Search è sceso leggermente quest’anno (fino al 21,8%), è ancora uno dei metodi più popolari di ricerca. Motivo per il quale La ricerca per immagini è molto importante.


L’importanza della ricerca per immagini

Se l’inclusione di Google di immagini e video come segnali di classificazione non è sufficiente per convincerti a rafforzare la tua ricerca per immagini SEO, vorrei condividere con te alcuni dati:

1) Le pagine Web che includono immagini o video ricevono il 94% di impressioni in più rispetto alle pagine di solo testo. 2) Google Image Search non serve solo per la ricerca. Di fatto, il 63% delle persone che cercano le immagini visitano di conseguenza la pagina Web di origine. 3) Oltre il 75% dei professionisti del marketing e degli imprenditori sostengono che i contenuti video hanno avuto un impatto positivo sulla loro attività. 4) La ricerca di HubSpot ha rilevato che i video sono il tipo di contenuto più accuratamente consumato, con il 55% di tutti gli utenti che guardano un video per intero e il 32% che lo sfoglia.

Posizionamento SEO dei contenuti

Un buon contenuto fa sempre la differenza.”


Premia il posizionamento SEO

In altre parole, c’è una grande richiesta da parte degli utenti di contenuti visivi e Google premierà l’indicizzazione naturale del tuo sito web quando verranno utilizzate immagini e video che migliorano l’esperienza utente. Quindi, è da qui che devi iniziare. Utilizzando correttamente il contenuto visivo e pensando dove inserire questi contenuti:

  • Immagini nell’header (header image)
  • Immagine in evidenza (featured image)
  • Vendita di un prodotto e informazioni (landing page)
  • Video di sfondo (video background)
  • Pagine di prodotto con immagini e video (gallery)
  • Video testimonial
  • Manuali e guide all’uso (video)
  •  Contenuti generati per i social network
  • Infografiche e immagini a supporto degli articoli

Utilizzando le immagini che aumentano il valore dell’esperienza utente, sei un passo avanti anche nel posizionamento SEO. Idealmente questi contenuti aiutano gli utenti a capire meglio il contenuto dell’intera pagina. Un’immagine ben scelta o un video ben composto può comunicare molto meglio il messaggio generale di una pagina (e del brand) e può arrivare a fare la differenza rispetto ad una pagina piena di testo. Stay tuned, Gestione WP.


Richiedi l'analisi gratuita del tuo sito web, blog o eCommerce

ANALISI SITO

Assistenza WordPress | SEO | Siti web