Vai alla home page

Modulo online con WordPress e Google Form

Modulo online

Quando è stata l’ultima volta che hai compilato un modulo online? Immagino che non sia passato molto tempo, soprattutto se fai regolarmente acquisti su un sito di eCommerce. È facile sottovalutare l’importanza dei moduli quando si tratta di raccogliere dati sui clienti attraverso il proprio sito Web WordPress. Vediamo cosa ci offre Google.

Modulo online – non possiamo trascurare quanto sia importante avere una form strutturata con dati ben presentati, se si intendiamo effettuare sondaggi tra i clienti, registrare i partecipanti per un evento, generare lead, ecc. Tutti gli utenti che usano WordPress conoscono qualche plugin come Gravity Forms o Contact Form 7. Descritti in questo articolo: Form contatti WordPress. Possiamo però incorporare sul sito WordPress anche un modulo di contatto di Google.


Modulo online con WordPress e Google Form

Google Forms è l’applicazione per la gestione dei moduli di Google che fa parte della suite professionale di Google Drive. Fornisce una semplice interfaccia per catturare facilmente le informazioni in fogli di calcolo. Se stai gestendo un evento, ad esempio, potresti voler creare un modulo di inviti per aiutarti a capire quante bevande fornire. Ecco come potresti seguire:

  • Crea un modulo con le informazioni RSVP tra cui una richiesta di ordini di bevande
  • Cattura le risposte direttamente al tuo foglio di calcolo
  • Ricevi una notifica quando viene inviata una risposta
  • Esporta in un elenco di email in modo da poter seguire i tuoi utenti

Google forms

Per un progetto come questo, il modulo online di Google Forms è l’ideale. Naturalmente non è l’unico metodo e prima di approfondire i meccanismi di incorporamento di un modulo Google sul tuo sito web, è importante verificare se un modulo Google è la soluzione migliore per quello che stai cercando di ottenere. Con Google Forms comunque potrai:

  • Creare sondaggi, applicazioni, registrazioni, questionari, ecc.
  • Formattare dei campi personalizzati come testo, paragrafi, eccetera
  • Raccogliere indirizzi email degli abbonati alla newsletter
  • Organizzare facilmente le domande
  • Aggiungere le immagini e i video di YouTube
  • Personalizzare il design della form
  • Gestire le risposte
  • Collaborare con altri utenti di Google Drive sui tuoi moduli
  • Utilizzare la ramificazione delle pagine e la logica condizionale per moduli più avanzati
  • Usare i componenti aggiuntivi per una form ancora più potente
  • Personalizzare la pagina di conferma

Perché usare Google Forms

Usare una form dipende naturalmente da quello che stai cercando di ottenere. Ma se il progetto è un progetto “Low budget”, Google Forms è ciò di cui hai bisogno, i moduli di Google sono gratuiti. È possibile creare un modulo funzionale di base, inserirlo nel sito Web e iniziare subito a raccogliere le risposte. Ma i maggiori vantaggi di un modulo di Google sono la facilità con cui condividere i tuoi moduli su più piattaforme (WordPress, Facebook, email, ecc.). Poiché i risultati vengono memorizzati su un foglio Google, puoi facilmente collaborare con amici, clienti e colleghi per ordinare e gestire i dati.

 httpv://www.youtube.com/watch?v=eha7nz6e-DA

“In questo video è spiegato l’uso di Google Forms.”


Anche Forminator è gratuito

Se vuoi avere più controllo sullo stile grafico della form, la possibilità di eseguire pagamenti online, eseguire calcoli avanzati, ti consiglio di prendere in considerazione un plugin di sviluppo di moduli WordPress come Forminator. Anche questo componente è gratuito, ma al contrario di Google Forms, è sviluppato pensando alla personalizzazione specifica per WordPress. È online da oggi: mercoledì 2 maggio 2019 la versione di Forminator 1.7 che ti garantisce calcoli e pagamenti, quiz, variabili e sondaggi.

Forminator

Forminator è il tuo plugin per la creazione di moduli completamente gratuito e completamente espandibile per WordPress. È il modo più semplice per creare qualsiasi form. Dai moduli di contatto di base ai widget di feedback ai sondaggi interattivi con risultati in tempo reale, questionari in stile buzzfeed “nessuna risposta sbagliata” e moduli di registrazione con opzioni di pagamento. Il builder drag and drop di Forminator semplifica la configurazione e l’aggiunta di moduli a qualsiasi WordPress. Raccogli informazioni, rendi i tuoi contenuti interattivi e genera più conversioni con Forminator.


Conclusioni

Qualsiasi progetto web fa largo uso dei moduli online per creare e compilare form. Naturalmente non fa eccezione anche il nostro sito WordPress e Google Forms può essere una buna alternativa ai plugin più usati. Se hai bisogno di una consulenza o di assistenza WordPress, contattaci, siamo sempre online. Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019