Vai alla home page

Ottimizzare WordPress per la on page SEO

Ottimizzare WordPress per la SEO sarà sempre più necessario. Chiunque abbia un sito web o un blog dovrà fare i conti con la page speed (la velocità di navigazione) e l’indicizzazione dei contenuti. Uno dei nostri servizi più richiesti è proprio l’insieme delle due cose per essere in prima pagina di Google.

Ottimizzare WordPress è necessario. WordPress lavora ancora a stretto contatto il PHP, potente programma di gestione del database MYSQL dove vengono scritte tutte le informazioni. La necessità di un ottimo hosting account (prestazionale e veloce come il nostro Hosting WordPress) è altrettanto fondamentale. Ma l’ottimizzazione riguarda anche tutte le risorse in codice HTML, CSS e Javascript interne. Motivo per il quale parliamo spesso di ottimizzazione della page speed.

Se ottimizzare WordPress da un punto di vista tecnico è indispensabile, il buon posizionamento su Google lo è altrettanto e interessa l’ottimizzazione SEO. Un’insieme di regole e di buonsenso, oltre all’esperienza del tuo SEO Specialist, da applicare a ciascuna pagina del sito o articolo del blog. Motivo di interesse per tutti quelli che vorrebbero usare lo strumento e il proprio progetto online per farsi conoscere e farsi trovare da utenti e clienti ai quali offrire servizi e prodotti.


Ottimizzare WordPress per la on page SEO

Hai mai cercato su Google il tuo sito web e sei rimasto deluso dagli scarsi risultati? Forse, anziché una corretta descrizione del sito, Google ti mostra un frammento di testo casuale. O forse hai scoperto che Google impiega troppo tempo per individuare e indicizzare i tuoi contenuti. In entrambi i casi, hai un problema. A meno che tu non pensi solo a veicolare il tuo traffico sul sito solo con annunci a pagamento, devi intervenire e ottimizzare WordPress per la SEO per essere trovato.

Ottimizzare WordPress per la SEO

“Velocità del sito o del blog inferiore ai 3 secondi.”


Ottimizzare WordPress con 2 plugin (page speed)

Gestione WP ottimizza tutti i siti dei propri clienti per la page speed. Un pacchetto che trovi in offerta anche sulla nostra home page. Per iniziare bene è necessario innnzitutto avere un buon hosting account (con il nostro SiteGround sarai già a metà dell’opera). Successivamente e dopo aver fatto opportune modifiche al tuo file .htaccess potrai usare uno di questi plugin sviluppati da chi della page speed ne ha fatto come noi un mestiere.per ottimizzare le risorse in circolazione. È popolare perché è di facile impostazione e offre potenti funzionalità di esecuzione. Può aggregare (combinare script), minimizzare e memorizzare nella cache il codice. Come bonus, hai opzioni aggiuntive per l’ottimizzazione di Google Fonts, immagini e altro ancora.

Page speed

Fast Velocity Minify (gratuito) – È un altro popolare, gratuito e potente plugin per WordPress che fa molto più che minimizzare. Minimizza e combina i tuoi CSS e Javascript per ridurre le richieste HTTP al tuo server, così da rispettare il suo nome per darti tempi di caricamento veloci della pagina. Sono disponibili opzioni di ottimizzazione aggiuntive, ma le impostazioni predefinite funzionano magnificamente per la maggior parte dei siti.

WP Fastest Cache – (un altro plugin gratuito e PRO) – Questo plugin per la memorizzazione nella cache di WordPress è estremamente apprezzato e può essere usato da tutti quegli utenti che non hanno la fortuna di avere un hosting WordPress con noi e SiteGround. Una volta installato il plugin, fai semplicemente clic sulla scheda WP Fastest Cache nella barra laterale della Dashboard di WordPress. Sotto la scheda Impostazioni, troverai le opzioni per combinare e ridurre i file HTML e CSS. Sebbene la minificazione dei JavaScript sia disponibile solo nella versione pro.


Contenuti ottimizzati per la SEO

La soluzione è proprio quella di ottimizzare i contenuti del sito per i motori di ricerca, una pratica che viene generalmente indicata come ottimizzazione dei motori di ricerca on page SEO. Al contrario, la off page SEO, descrive tutte quelle tecniche più marketing orientend che possiamo definire con due parole molto semplici e intuitive: “fare rete”. Ne abbiamo parlato recentemente e in dettaglio in questo articolo, una vera e propria guida all’ottimizzazione: Off-page SEO.


La on page SEO e la off page SEO

La on page SEO si riferisce ad una tecnica di editing e formattazione dei contenuti volta a migliorare l’indicizzazione del tuo progetto nelle SERP e di conseguenza il tuo migliore posizionamente SEO per raggiungere le prime pagine di Google. On pageSEO significa quindi rendere ben chiaro ai motori di cosa il tuo sito stia parlando, per fornire sempre agli utenti la pagina giusta in funzione della loro query di ricerca.

Mentre la off page SEO si riferisce alle cose che accadono fuori dal tuo sito web, ma che migliorano anch’esse il posizionamento del tuo progetto WordPress nella SERP. Generalmente la off page SEO implica che altri siti rimandino al tuo sito web attraverso una combinazione di strategie di link building – e Digital PR (guest blogging). La creazione di contenuti unici e di alta qualità. Il content marketing, la partecipazione a forum, commenti su altri blog, social network e così via via.


Perché affidarsi ad un professionista

Lo sviluppatore WordPress, se non hai fatto tu il sito ma ti sei rivolto a qualcuno, generalmente crea solamente il sito o il blog e poi lo pubblica online consegnandolo al cliente. Dovrai quindi essere tu stesso (magari con un ottimo Corso WordPress base e avanzato), o con l’aiuto di un professionista più esperto ad occuparti di SEO e dell’indicizzazione del sito.


I quattro fattori fondamentali della on page SEO

I quattro fattori fondamentali che definiscono una corretta on page SEO sono:

  1. L’ottimizzazione delle parole chiave
  2. Le corrette impostazioni del titolo e delle meta descrizioni
  3. Una buona costruzione di link interni
  4. La sitemap sempre completa e aggiornata

WordPress rende abbastanza facile gestire molte attività di on page SEO. Hai mai sentito qualcuno dire che WordPress è “SEO friendly?”. Con una buona strategia e una buona indicizzazione, infatti, oltre all’editing corretto dei tuoi contenuti in chiave SEO e WordPress, potrai raggiungere risultati eccellenti comparendo sulle prime pagine di Google prima e più velocemente.


Ottimizzare WordPress: conclusioni

I controlli integrati per la on page SEO sono il motivo per cui la gente dice che WordPress sia il programma ideale per realizzare un sito web o un blog di successo. Installato un ottimo tema e realizzato il sito, puoi gestire tre dei quattro fattori on page SEO relativamente bene, se non del tutto. Con l’installazione di un unico plugin come SmartCrawl puoi eliminare il quarto punto. Hai bisogno di aiuto? Contattaci! La nostra prima consulenza è gratuita. Stay tuned, Gestione WP.