Vai alla home page

Protocollo HTTP più veloce con QUIC

Protocollo HTTP

Il protocollo HTTP è nella maggior parte dei casi HTTP/2, ma se vuoi navigare ancora più velocemente passa ad HTTP/3. Usando un browser che lo supporti (Chrome o Opera) e un hosting account come SiteGround (nostro partner dal 2013) che lo ha già reso disponibile su tutti i propri account shared host. Il resto lo faremo noi offrendoti l’ottimizzazione della page speed.

Protocollo HTTP: il nuovo standard si chiama QUIC. In caso di scarsa connettività (può succedere a tutti di essere in zone dove il segnale sia debole), QUIC aumenta notevolmente la velocità di caricamento del sito. QUIC è la base per la prossima generazione di protocolli Internet in arrivo: l’HTTP/3. SiteGround è una delle prime società di hosting al mondo a fornire questa tecnologia di elevata connettività a tutti i propri utenti. Sul nostro WordPress Blog parliamo spesso di velocità di navigazione, uno tra i servizi più richiesti dai nostri clienti. In questo articolo voglio spiegarti come le cose andranno ancora meglio.


Protocollo HTTP più veloce con QUIC

Questa immagine rappresenta la Val Gardena, uno dei posti più belli al mondo e che ho nel cuore. La cosa che però mi impedisce di soggiornarvi spesso è la difficoltà di avere una connessione veloce, quando amo scorrazzare nei boschi esplorando nuovi orizzonti dalle vette più alte. Ma la prossima volta, grazie a SiteGround e QUIC sono sicuro che la mia velocità di navigazione sarà migliore e mi consentirà di aver sempre il sito web e il WordPress Blog sotto controllo.

Protocollo HTTP più veloce con QUIC

Evoluzione del protocollo HTTP

HTTP è il protocollo usato alla base di Internet. La sua versione iniziale (HTTP 1.0) è ancora disponibile. Tutti i siti web che non utilizzano SSL vengono caricati utilizzando questo protocollo (o HTTP 1.1). Tuttavia, è abbastanza datato ed è per questo che nel 2015, SiteGround ha configurato tutti i propri server per fornire HTTP/2. HTTP/2 risolve molti problemi e rende i siti web molto più veloci. L’adozione del protocollo HTTP/2 è in aumento. Il portale W3Techs afferma che tra i primi 10 milioni di siti, il 34,1% utilizza HTTP/2. Tutti i siti che hanno un certificato SSL sui server SiteGround usano HTTP/2.

Ma ora è arrivato il momento di fare di più, passando al livello successivo. Il nuovo protocollo HTTP si chiama QUIC o HTTP/3. Nell’agosto del 2017, Google ha ufficialmente rilasciato un white paper su QUIC. Il nuovo protocollo che offre migliori prestazioni e sicurezza e diventerà la prossima versione standardizzata di HTTP chiamata appunto HTTP/3.


Che cosa rende QUIC migliore?

Il vantaggio principale di QUIC è che offre prestazioni molto migliori per tutti gli utenti connessi a reti lente e con perdita di pacchetti e latenza elevata, perché gestisce le richieste in modo diverso rispetto ai precedenti protocolli HTTP. Il protocollo HTTP originale aveva un problema chiamato Head of Line Blocking (HOLB). In poche parole, ciò significa che tutte le richieste necessarie per caricare una pagina web vengono gestite una dopo l’altra in connessioni TCP separate. Quindi, se una delle richieste è lenta, anche tutte le altre che verranno in coda saranno lente.

HTTP/2 ha risolto questo problema introducendo il supporto multiplexing. Tale supporto permette di inviare più richieste simultaneamente in modo che non si “accavallino” a vicenda. Funziona molto bene quando non ci sono problemi con la connessione e il caricamento del sito web è più veloce. Tuttavia, tutte le richieste vengono inviate su una singola connessione TCP e se la connettività non è buona, l’intero caricamento del sito viene influenzato negativamente.

HTTPS e SSL

Come avere QUIC sul tuo sito?

SiteGround è particolarmente sensibile alle prestazioni del tuo sito web e cerca sempre di offrire a tutti gli utenti le tecnologie più recenti. Anche QUIC non fa eccezione ed è già stato impostato su tutti i server condivisi (Shared Host) e i server Cloud saranno aggiornati proprio questa settimana. Per usare QUIC, non devi apportare alcuna modifica al tuo account. L’unico requisito necessario è che il tuo sito WordPress disponga di un certificato SSL/TLS privato (argomento approfondito in questo articolo: Certificato SSL gratuito). Altrimenti la navigazione proseguirà con il normale standard HTTP/2.

L’importanza di avere un sito veloce

Non è un caso che Gestione WP offra ai propri clienti, oltre all‘assistenza gratuita su ogni nuovo account SiteGround stipulato dalla nostra pagina dedicata: Miglior hosting WordPress, la page speed (velocità di navigazione inferiore ai 2 secondi). Un sito WordPress ricco di grafiche e funzioni, trasmette al browser di navigazione un sacco di dati che vanno ottimizzati. A partire dalle immagini, che sono le prime responsabili di un sito web lento, per proseguire con tutte le risorse in codice HTML, CSS e Javascript. Il flusso di questi dati è inoltre determinato dal costante connessione con un database MySQL in codice PHP.


Controlla se il tuo sito WordPress usa HTTP/3

Se sul tuo sito WordPress hai installato il certificato SSL (quello gratuito è Let’s Encrypt) e utilizzi HTTPS per una navigazione sicura, puoi facilmente controllare la navigazione con il protocpollo HTTP/2. Ti ricordo che per ora i browser supportati sono Opera e Google Chrome. Installa questo Add-On per Chrome: HTTP/2 and SPDY indicator e nella barra in alto troverai l’icona di un fulmine. Se il dominio è impostato per l’uso di HTTP/2 il fulmine sarà di colore blu. Mentre se è ottimizzato per SPDY il fulmine sarà verde. Questa prova riguarda il nostro sito on page dedicato ai siti responsive: https://sitoresponsive.com.

Protocollo HTTP/3

Conclusioni

Puoi quindi immaginare quanto lavoro il tuo browser debba compiere prima di visualizzare la pagina completa. Il nostro intervento sulla page speed mira proprio ad ottimizzare tutte le risorse in funzione di una maggiore velocità di caricamento della pagina e navigazione. Nel caso in cui il peso complessivo della pagina superi abbondantemente i 2 MB e le risorse non saranno ottimizzate, anche QUIC non potrà fare i miracoli! Stay tuned, Gestione WP.

Chatta con Gestione WP
Ciao! Posso esserti utile?
Nascondi
Guida WordPress 2019