Vai alla home page

Ricerca su Google. Cosa cambia nel 2018

Ricerca su Google 960x480 - Ricerca su Google. Cosa cambia nel 2018

La ricerca su Google si è confermata nel 2017 come uno dei primi punti di attenzione all’ottimizzazione di siti web e blog. Progetti veloci grazie alla page speed (la velocità di navigazione) e quindi bene ottimizzati SEO per una migliore indicizzazione nella SERP. Cosa ci aspetta nel 2018 e quali saranno le nuove linee guida di Google per la tua ottimizzazione SEO?

Nel 2017 abbiamo parlato diverse volte di SEO. Questo articolo è solo un’esempio che ti può essere molto utile: Ottimizzazione SEO con 9 regole. Tanti altri consigli li trovi semplicemente digitando SEO nella nostra search. Cosa ci aspetta nel proseguio di questo 2018 e come Google sta cambiando il suo algoritmo? La ricerca vocale e gli assistenti digitali la faranno da padrone, come una buona strategia di link building di qualità menzionata in questa nostra guida: Off page SEO.


Ricerca su Google vocale

Gli assistenti digitali come “Siri” di iPhone sono già usati dagli utenti da diverso tempo. Le conversazioni assomigliano sempre più ad una conversazione “umana”. Fluida e intuitiva. Aggiungiamo a ciò lo sviluppo dell’Internet delle cose (ne abbiamo parlato in questo articolo) per immaginare che ottimizzare un sito web o un blog per la ricerca vocale sarà indispensabile. Ecco i principi di base da rispettare quando creiamo SEO per la ricerca e gli assistenti vocali.

Ricerca su Google

“La ricerca vocale interesserà la SEO nel 2018.”


Le persone cercano meno con parole chiave separate come “età Silvio Berlusconi” per usare domande complete come: “Quanti anni ha Silvio Berlusconi?”. Per creare una migliore ottimizzazione SEO, cerca di produrre contenuti in stile “domanda e risposta” e allo stesso tempo usa una forma leggermente più colloquiale, modo in cui le persone formulano le loro domande.


L’importanza dello snippet

Gli snippet o le answer box in primo piano sono noti da tempo come “posizione zero” nella SERP, ma con la ricerca vocale diventano ancora più importanti. Se un risultato di ricerca per una query vocale ha uno snippet in primo piano, verrà letto ad alta voce all’utente come risposta alla sua domanda. Inserire un elenco, una tabella numerata o puntata con i punti chiave del tuo contenuto può aiutarti, così come creare un contenuto in stile domanda e risposta.


Ricerca su Google: crea link di qualità e menzioni

Potrebbe sembrare una contraddizione in termini, ma voglio spiegarti perché dovresti creare meno link. Il link building è ancora una tattica preziosa per la SEO e le piccole imprese hanno maggiori probabilità di trarre vantaggio dal link building. Ma la stesso link building non è di semplice realizzazione come qualche anno fa. Gli aggiornamenti alogoritmici di Google come Penguin e Fred hanno fatto crollare siti pieni di link con qualità scadente. Per garantire a lungo una buona ricerca su Google quindi, è necessario concentrarsi sulla qualità e costruire link a lungo termine. Buone PR e maggiore sensibilizzazione possono permetterti di costruire relazioni inestimabili con quelle pubblicazioni di qualità che daranno al tuo sito un sacco di autorità di riferimento.

Link building di qualità

“Costruisci la tua off page SEO con link di qualità.”


I motori di ricerca associano sempre più facilmente le menzioni ai marchi e le utilizzano per determinare l’autorità di un sito. Unitamente al normale monitoraggio dei backlink, assicurati di investire in uno strumento di monitoraggio web che possa aiutarti a tracciare citazioni del tuo marchio, oltre a concentrarti su PR, gestione della reputazione, brand awareness e recensioni online.


Indicizzazione mobile-first

Il già annunciato indice per dispositivi mobili di Google è in fase di distribuzione. Il traffico mobile (traffico su smartphone, tablet e dispositivi simili) ha già superato il traffico desktop e continua a salire. Il che significa che è giusto presupporre che gli utenti che raggiungono il tuo sito si trovino su un dispositivo mobile e possibilmente effettuino ricerche in movimento.

Page speed
La velocità è essenziale.
Indipendentemente dal dispositivo. Ma è ancora più importante sui dispositivi mobili, poiché gli utenti mobili hanno dimostrato di essere meno pazienti durante l’attesa che serve a scaricare i dati di un sito web o un blog. Assicurati di verificare con una buona analisi quali sono le criticità. Quali sono i motivi che rallentano il sito come immagini o javascript.


Configura AMP, App istantanee o App web progressive

AMP – Pagine mobili accelerate: la soluzione web mobile di Google “fulminea” è stata una vera manna per i SEO, dal suo lancio nel febbraio dello scorso anno. Google è talmente entusiasta che ha continuato a implementare gli aggiornamenti.

App istantanee Android: sono app che possono essere condivise e accessibili tramite un collegamento senza download completo, combinando alcuni dei vantaggi dei siti web per dispositivi mobili con una buona esperienza utente dell’app.

Applicazioni Web progressive: le PWA sono una versione “app” del web mobile che possono funzionare offline ed essere bloccate su una schermata principale, incorporando alcuni dei vantaggi delle app in un sito web mobile.


Ricerca su Google: conclusioni

In questo articolo ho cercato di spiegarti come è possibile ottimizzare la SEO per alcune tendenze specifiche che saranno probabilmente di rilievo nel 2018, ma ci sono anche azioni generali che puoi intraprendere per rendere la tua SEO a prova di futuro. Indipendentemente da quale anno sia, e da quali sono le tendenze.

  • Usa il markup Schema.org per aiutare i motori di ricerca a interpretare i tuoi contenuti
  • Usa uno strumento per il crawler web per controllare eventuali problemi
  • Pubblica contenuti intelligenti che possono adattarsi a qualsiasi dispositivo desktop o mobile
  • Migliora la velocità del tuo sito il più possibile
  • Assicurati con la off page SEO che la tua presenza sul web sia ampia
  • Contatta Gestione WP. La nostra prima consulenza è gratuita

Richiedi l'analisi gratuita del tuo sito web, blog o eCommerce

ANALISI SITO

Assistenza WordPress | SEO | Siti web