Scrivere per il web 2.0

Home
WordPress editor andato!
novembre 30, 2016
Colore
Abbinamento colori sul web
dicembre 1, 2016
Mostra tutto

Scrivere per il web 2.0

Scrivere-per-il-web

Scrivere per il web contenuti efficaci non è una passeggiata. Siano essi le pagine del tuo sito o i tuoi articoli del blog. – Mi chiama un amico e mi domanda: – “Faccio solo 30 visite al giorno, come posso creare contenuti più accattivanti a catturare così l’interesse dei miei utenti o trovarne di nuovi? Come posso essere meglio indicizzato su Google?”.  – “Ci vogliono delle regole e buon senso.” –

Scrivere per il web non è infatti così semplice come può sembrare. Tutti i contenuti vanno pensati in funzione dei tuoi utenti. Domandati cosa loro cercano e cosa tu offri. Devi inoltre applicare diverse regole fondamentali e necessarie per creare interesse alla lettura. Ma soprattutto, quando scrivi un articolo, pubblica un testo originale e non copiato da altre fonti. Altrimenti non ti basterà avere un testo oltre le 300 parole e qualche keyword messa qua e là per scalare la SERP di Google e fare più visite e conversioni.


Scrivere per il web creando attenzione

Tutti le persone che leggono un testo su un computer lo fanno in modo molto diverso da come leggono un libro o un quotidiano. Il digitale non è un foglio di carta stampata. Generalmente gli utenti scorrono una pagina alla ricerca di un punto di loro interesse. Ma la lettura è spesso sommaria e affrettata. Nessuno ha il tempo per stare ore sul PC a leggere, spesso e volentieri lo fa per pochi secondi dal cellulare e in mobilità. È necessario quindi catturare subito l’attenzione.

La stima delle parole lette è di circa il 20%.
Cattura l’attenzione.


Come fare quindi per incuriosire i tuoi utenti nell’avere maggiore attenzione alla lettura dei tuoi contenuti? Ecco alcune regole fondamentali, che sono anche oggetto di approfondimento da parte dell’ente governativo sull’usabilità: usability.gov.

Mantieni il tuo obiettivo – Gli utenti che arrivano sul tuo sito si aspettano di trovare e leggere qualche cosa di specifico. Ti hanno cercato e trovato proprio per l’interesse verso la tua offerta di contenuti o prodotti,  condivisi sui social ed evidenziati con le giuste keyword sui motori di ricerca. Se anche nello scrivere per il web non rispetti il tuo obiettivo e non fornisci nel merito della ricerca contenuti specifici, gli utenti se ne andranno (la frequenza di rimbalzo sarà molto alta). Cerca inoltre di non essere mai troppo prolisso per paura di non raccontare o spiegare bene il tuo messaggio. Devi essere preciso ma anche sintetico ed efficace.

Cerca di monitorare il flusso dei tuoi utenti. Di conseguenza potrai identificare meglio le tue azioni. Caratterizzare meglio i contenuti della home page, creare una landing page, creare interazioni. Creare una struttura logica per ogni contenuto


Scrivere per il web

Qualche “dritta” efficace

Per coinvolgere i tuoi utenti alla lettura è molto importante conoscere il proprio target. Solo così sarai in grado di scrivere per il web e per i tuoi lettori qualche cosa di significativo. Ecco qualche regola efficace:

  • Usa le parole che gli utenti utilizzano – Usando le parole chiave che gli utenti utilizzano aiuterai gli stessi a capire meglio ciò che vuoi dire. Ciò ti servirà anche per avere una buona SEO e una migliore indicizzazione.
  • Evidenzia i contenuti più importanti – Utilizza il modello di giornalismo detto della “piramide rovesciata”. Inizia con il contenuto che è più importante per gli utenti, e quindi fornisci ulteriori dettagli.
  • Utilizza i pronomi – L’utente sei “tu”. L’agenzia, l’organizzazione o il governo sono “noi”.
  • Utilizza la forma diretta –  “Il consiglio ha proposto la normativa” non “Il regolamento è stato proposto dal Consiglio.”
  • Utilizza frasi brevi – Usa non più di 20 parole per frase e cinque frasi per paragrafo. Usa i trattini al posto dei punti e virgola o dividi la frase in due. Iniziare una frase con “e”, “ma”, o “o” va bene se serve a rendere il concetto più chiaro.
  • Utilizza gli elenchi e gli elenchi numerati – Non limitarti a farlo esclusivamente per lunghe liste.
  • Utilizza titoli chiari e sottotitoli – Le domande sono particolarmente efficaci.
  • Utilizza le immagini, le info grafiche, i contenuti multimediali – Rappresentano meglio le tue idee e rafforzano il contenuto.
  • Utilizza lo spazio bianco –  Dividere le informazioni rende la lettura più semplice e chiara.

Se pubblichi news o articoli sul tuo blog, è molto importante creare un calendario editoriale. Proponendo pubblicazioni periodiche in un giorno e ad un’ora prestabilite, puoi incoraggiare i tuoi visitatori nel creare una ricorrenza che ti aiuterà anche a mantenere i contenuti sempre “freschi” e aggiornati.  Sei pronto ora a scrivere per il web? Usa anche le statistiche di leggibilità di Microsoft Word. Un’opzione che trovi nella sezione ortografia e grammatica e che ti servirà per misurare i tuoi progressi! 


yoast


Semaforo verde: pronti via

Chi usa WordPress per l’editing dei propri contenuti lo conosce benissimo è Yoast il plugin di chi in merito all’ottimizzazione SEO di un testo ne ha fatto una scienza. Gia con la versione gratuita avrai nelle tue mani uno strumento potente e utile tanto quanto un buon correttore ortografico. Il plugin Yoast ti aiuterà nella correzione semantica dei tuoi contenuti e le lucine verdi ne saranno la prova. Ricorda però che Yoast è semplicemente uno strumento, anche se validissimo. La differenza la farai sempre tu: content is king.



NON ESISTONO DOMANDE STUPIDE O INUTILI

Le domande hanno solo bisogno
della risposta giusta.

Marcello Moresco
Marcello Moresco
Marcello Moresco è un Art Director - SEO Specialist che negli anni si è specializzato nella realizzazione di progetti web 2.0 e 3.0. Gestisce il gruppo Facebook: Wordpress facile e si occupa di grafica, SEO e ottimizzazione della Page Speed per i propri clienti. CEO e project manager di Gestione WP gestisce il sito, il blog e tutti i servizi assieme agli altri professionisti della squadra. Gestione WP assistenza WordPress e realizzazione siti web è anche su Facebook: Assistenza WordPress.