Vai alla home page

Siti Internet gratis o quasi: tutta la verità

Gestione sito web WordPress 960x480 - Siti Internet gratis o quasi: tutta la verità

La keyword “Siti Internet gratis” è molto interessante per chi come noi si occupa di SEO e di posizionamento su Google dei contenuti di un sito web. In questo caso speriamo che l’articolo sia letto da molti. Visto che, come ci riportano i dati del nostro partner SEO Tester Online, è abbastanza cercata. Esattamente 1.900 volte in un mese. Mai i siti sono davvero gratis?

Siti Internet gratis? Con il proliferare di piattaforme CMS come blogger o WordPress, sembra che ultimamente fare un sito web, sia diventato un gioco da ragazzi. E per chi non è disposto a spendere ore ed ore del suo tempo in sala hobby (dopo aver scaricato qualche guida online), ecco che l’amico o il “cuggino” si propone per fare o rifare il sito a prezzi stracciati. Complice certamente il CMS (WordPress nel nostro caso), diventato una tecnologia alla portata di tutti e soprattutto una piattaforma che, per una prima semplice installazione del core e di tre temi (le basi grafiche e funzionali) è gratuita.


Siti Internet gratis o quasi: tutta la verità

Fino a qui nulla di male. Il web è e deve continuare ad essere uno strumento fortemente democratico. Ma certamente dovrebbe anche discriminare sulla qualità delle informazioni cercate (Google) e ancora di più sulla qualità dei servizi offerti. Purtroppo e soprattutto in Italia ancora non è così. Noi di assistenza WordPress ce ne accorgiamo tutti i giorni e non possiamo fare altro che testimoniare un certo disappunto per una situazione che ormai è paradossale.

Siti Internet gratis! Recita l’ultima campagna di marketing in vero stile Frank Merenda (peccato che i milioni li faccia solo lui). Se non è proprio così, poco ci manca. Da Nord a Sud, tanto per non parlare sempre di polentoni e terroni, ma di luoghi comuni, Il web pullula di offerte al ribasso. Vuoi vedere qualche esempio? Le immagini parlano chiaro. Siti Internet e ancora di più siti WordPress, offerti a prezzi molto bassi da utenti e aziende del settore Internet dedicati ai siti web.

“Incentivo alla rottamazione o sito web a km 0?”


Cosa cercano aziende e professionisti

Cosa cercano quindi aziende e professionisti? Tornando alla nostra keyword: Siti Internet gratis, sembra proprio questo. Ma attenzione, pur sapendo che ciò non è materialmente possibile, ed è molte volte frutto di una stupida ricerca fatta solo sul prezzo, la scarsa “percezione del bisogno” (di cui il colpevole principale è la crisi, ma anche la bassissima cultura digitale degli italiani), porta inevitabilmente qualcuno a fare questa ricerca o ad essere attratto dal prezzo più basso.

Siti Internet gratis

“La ricerca mensile sulla keyword: “Siti Internet gratis” elaborata da SEO Tester Online.”


Cosa pensano le aziende sul restyling del sito

Questo dato, al di la di sterili polemiche, dovrebbe farci riflettere bene su quale sia davvero l’approccio di un’azienda alla propria digitalizzazione. Basti pensare che in Italia, quando in molte aziende succede qualche cosa a livello informatico, o si vuole investire quel “minimo indispensabile”, il Rag. Trombetta dice alla sua segretaria: “Luisa, chiami il programmatore”. Senza offendere nessuno ovviamente questa è la realtà dei fatti. – “Il programmatore (noto anche con le espressioni inglesi developer, ovvero sviluppatore, e coder, traducibile come “creatore di codice”)” (Fonte: Wikipedia).

“In poche parole Luisa. Spendiamo il minimo per quello che ci serve. Tutto il resto lo faremo noi. Gratis”. Come poter biasimare il ragioniere, quando per anni è stato vessato da aziende fallimentari come quelle del sito giallo, o da “finti Google” che chiamano normalmente tre volte la settimana promettendo i miracoli della SEO? Forse a ciò non c’è una vera soluzione.


Cosa pensano i “cuggini”

La soluzione, invece, pare l’abbia trovata mio cuggino. Il web non costa nulla pensa Giuseppe, diplomato o laureato alla disoccupazione. Specialmente nel Sud Italia dove si è raggiunta l’invidiabile percentuale del 40% di giovani senza lavoro. La connessione la paga papà, il computer usato me lo ha regalato un amico, mi metterò a fare siti web. Leggerò qualche guida online, installerò WordPress e mi farò il sito. Dopo qualche giorno potrò mettere online la mia offerta o, ancora meglio passare parola. “Hai bisogno del sito? Non ti preoccupare c’è mio cuggino che fa i siti web!”


Cosa pensano i professionisti: tutta la verità

I professionisti (quelli veri che hanno studiato e non sul web) sono senza parole. Ma forse nemmeno loro hanno in tasca la ricetta giusta per combattere certe cattive abitudini e l’idea diffusa che il web sia un beneficio a costo zero. Le web agency non sanno ancora cosa fare da grandi, se non tenersi stretti quei pochi clienti che hanno e, la dove serve (prima solo di pensare ad assumere qualcuno), chiamare il “programmatore” di turno. I freelance hanno vita ancora più dura. Lavorano poco e in modo non continuativo, sempre in guerra con il prezzo più basso.

Il prezzo più basso però, è solo indice di un cattivo servizio:

  • Hosting provider senza assistenza (e senza poter installare temi o plugin aggiuntivi)
  • Nessuna gestione (l’incapacità di seguire e gestire un progetto)
  • Temi WordPress  e plugin craccati (nessun aggiornamento o supporto)
  • Nessun intervento (quando hai un problema sul sito)
  • Prezzo basso (ma senza fattura)

Cosa pensa Google (Italia)

Siti Internet gratis: keyword correlate


Assistenza WordPress: cosa pensiamo noi

Noi pensiamo una cosa molto semplice: non esiste il prezzo più alto o più basso. Ammesso e concesso che i siti web gratis NON si possano fare, esiste solo il prezzo giusto. In funzione di un obiettivo preciso, la ragione per la quale dovresti spendere qualche Euro in più. Se alla base esiste un progetto vero, scoprirai anche che l’investimento sarà scalabile nel tempo. Vuoi qualche esempio concreto nel caso tu stia pensando ad un sito WordPress, un blog, o un piccolo eCommerce?

1° mese

  • Scegli dell’hosting provider (puoi iniziare con un piano base per poi crescere secondo necessità)
  • Imposta la grafica il layout (puoi acquistare un tema e spendere solo 60 Dollari)
  • Aggiungi al tuo progetto altre funzioni (acquisti qualche plugin. Al massimo 60 Euro)
  • Ottimizza le risorse e indicizza il sito (costa meno di una cena + un paio di Hogan, ma farà la differenza)
  • Pubblica il sito (se hai speso bene i tuoi soldi basterà un click)

2° mese

  • Indicizza il sito su Google (con un’attenta gestione della Google Search Console)
  • Posiziona i tuoi contenuti (affidati ad un SEO Specialist)
  • Richiedi un report (le analisi e l’eventuale re-targeting dei contenuti)

3° mese

  • Pubblica un blog (l’occasione giusta per farti conoscere ancora meglio)
  • Richiedi assistenza mensile (sarà utile a tenere tutto sempre aggiornato e sotto controllo)
  • Inizia a creare delle campagne di marketing (utilizzando canali offline e online)

Siti Internet gratis: conclusioni

Questo è solo un piccolo esempio, puoi fare di più o di meno e la decisione è la tua. Siamo certi che il nostro lavoro non è gratis. Ma se pensi di potertelo permettere, contattaci (o contatta uno dei tanti servizi professionali che per fortuna esistono anche in Italia). Ne parleremo assieme. altrimenti e davvero, lascia perdere.  Stay tuned, Gestione WP.


Richiedi l'analisi gratuita del tuo sito web, blog o eCommerce

ANALISI SITO

Assistenza WordPress | SEO | Siti web