Vai alla home page

Siti web del futuro con WordPress

Siti web del futuro? Chi usa WordPress è in attesa dell’aggiornamento alla versione 5.0 che ha subito e subirà alcuni cambiamenti piuttosto importanti. La Rest API promette di rivoluzionare lo sviluppo di WordPress e Gutenberg promette di fare lo stesso per l’interfaccia utente, non sorprendiamoci, WordPress non si farà sopraffare dalle altre piattaforme.

Quale impatto avranno davvero questi cambiamenti sui siti web del futuro e cosa significano per WordPress e la sua comunità? Analizzare se questi sviluppi siano una cosa buona o cattiva può essere molto interessante, sia per gli sviluppatori che per gli utenti. Continua a leggere questo mio approfondimento.


Siti web del futuro con WordPress

Ci sono stati due grandi cambiamenti in WordPress negli ultimi due anni, uno dei quali è già effettivo da qualche tempo e l’altro è più recente e ancora in fase di sviluppo, ma lo vedremo presto al prossimo aggiornamento del core. Questi sono le REST API e il progetto Gutenberg. Le REST API avranno un impatto minimo sugli utenti, ma potrebbero essere una grossa opportunità per gli sviluppatori. Mentre Gutenberg si occuperà di convertire in “blocchi” l’attuale editor di WordPress.

Siti web del futuro con WordPress

Le REST API erano un argomento caldo già due anni fa, quando tutto è stato integrato nel core di WordPress. L’aspettativa in quel momento era che le API avrebbero trasformato WordPress, da un sistema di gestione dei contenuti (CMS) ad una piattaforma applicativa, e che migliaia di applicazioni sarebbero saltate fuori usando il loro nucleo. La verità è risultata in qualche modo meno rivoluzionaria. Tuttavia qualche cosa è cambiato e a bordo di WordPress, è salita una nuova comunità di sviluppatori front-end. Precedentemente c’era poco interesse per WordPress da parte loro, ma la capacità di agganciarsi all’alle REST API, ha fatto sì che alcuni sviluppatori al di fuori della comunità esistente di WordPress “prendessero nota”.


Siti Internet accessibili e “smart” con Gutenberg

Gutenberg è un cambiamento “epocale” per WordPress, focalizzato sull’esperienza utente e non sugli sviluppatori. Promette di rendere l’interfaccia utente di WordPress più user friendly e di aiutare WordPress stesso a competere nel sempre più affollato mercato CMS. Tuttavia, se guardi più in dettaglio, Gutenberg offre grandi sfide e opportunità anche per gli sviluppatori, dato lo scopo di scrivere codice che interagisce con il sistema di blocchi di Gutenberg. Un codice che è basato su Javascript. Se hai scritto un plugin in PHP e vuoi aggiornarlo per essere compatibile con Gutenberg, non sarà un compito semplice, ma necessario.

Progetto Gutenberg

Con Gutenberg siamo ancora agli inizi e lo sviluppo continua. Al momento è disponibile solo come plugin, anche se il piano è di integrarlo nel nucleo entro gennaio del 2019 con il prossimo aggiornamento di WordPress 5.0. Quando ciò accadrà, potrebbero esserci centinaia di plugin che non funzionano più e ti terremo aggiornato.


Cosa cambierà per gli utenti

Se un utente installa un plugin che fa uso di una REST API, è improbabile che noti una differenza nell’uso di WordPress. Ma ciò potrebbe avere un grande impatto sugli utenti di altre applicazioni e siti che utilizzano questa API. In futuro, potremmo vedere sviluppatori che propongonoapplicazioni basate sul web e che interagiscono con WordPress usando RESTe ciò aprirà le porte ad una nuova comunità di utenti che ne faranno uso. Utenti per esempio, che non hanno mai usato WordPress.

Calypso

Per gli utenti che hanno installato Jetpack sui loro siti o utenti di wordpress.com, la storia è invece molto diversa. L’interfaccia di modifica di Calypso che usano per aggiornare il loro sito, sembra diversa dalla schermata di WordPress utilizzata dagli utenti ospitati. Loro usano Javascript e REST per creare un’applicazione che può essere usata online o come app desktop.


Non sarei sorpreso se l’interfaccia di Calypso fosse alla fine unificata nel core di WordPress. Se dovesse succedere presto, WordPress lo avrebbe già fatto. Invece, la mia previsione è che a un certo punto, tra un anno o poco più, vedremo una nuova interfaccia di amministrazione per i siti self hosted, che combina Calypso e Gutenberg in WordPress.


I tempi stanno cambiando

WordPress non si ferma mai. Dalla sua nascita come piattaforma di blogging, alla sua evoluzione come il CMS più usato mondo, è sempre più completo e migliore. I cambiamenti attuali potrebbero essere ancora più eclatanti. Penso che rendano le cose molto interessanti per chi, oltre a fare un sito web, ha la curiosità di seguire l’evoluzione di WordPress. Solo il tempo dirà quanto di ciò anticipato si avvererà. Se hai bisogno di una consulenza contattaci, siamo online! Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019