Vai alla home page

Temi WordPress e Betheme

Temi WordPress e Betheme 960x480 - Temi WordPress e Betheme

Temi WordPress. “Stai realizzando il tuo nuovo sito web e stai cercando un tema, quale scegli?”. Molti utenti al loro primo approccio con WordPress sono imbarazzati dalla quantità di scelte disponibili. Tantissimi si orientano su un tema gratuito, altri su un modello specifico. I professionisti invece usano i temi WordPress premium più blasonati per avere centinaia di spunti e alternative.

Forse però non è ancora chiaro a molti cosa sia esattamente un tema per WordPress. Questo componente, aggiuntivo a WordPress (che alla prima installazione te ne offre 3 gratuiti) è una struttura chiamata anche template o layout grafico che ha la funzione di poter impaginare i tuoi contenuti. Siano essi le pagine di un sito, gli articoli di un blog o i prodotti in vetrina di un eCommerce. Un tema arricchisce WordPress di nuove funzionalità ed effetti grafici, dandoti la possibilità di usare sofisticati moduli di codice preimpostato, ma personalizzabili in modo semplice a tuo piacimento.


Temi WordPress e Betheme

Il mio consiglio è quindi sempre quello di installare un tema professionale (premium) e avere così una licenza che gli garantirà gli aggiornamenti e un servizio di supporto attraverso mail e blog dedicato com’è il caso di BeTheme, il tema usato per questo blog e sito web. Acquista un tema premium per non avere problemi e utilizzare meno codice CSS e HTML se non ne sei all’altezza. Personalizza il tuo design grafico,  usando sofisticati moduli dedicati chiamati Visual editor e Visual composer.


Noi del gruppo Facebook WordPress facile siamo curiosi. Recementente abbiamo stilato una classifica dei temi più usati, chiedendo proprio ai nostri utenti quale fosse quello più apprezzato e questo è il risultato dei primi 5 in classifica:

  1. BeTheme (Tema multipurpose di Muffingroup con visual editor proprietario . Costo: 59 dollari)
  2. Avada (forse il più popolare in Italia. Usa il famoso visual composer – Costo: 59 dollari)
  3. DIVI (molto sofisticato. È necessario avere un account a pagamento di 69 dollari all’anno)
  4. Bridge (moderno ed elegante, Bridge è l’ideale per siti di arredamento e design- Costo: 59 dollari)
  5. Jupiter (“dream & create” cita lo slogan. A te la scelta – Costo: 59 dollari)

Naturalmente i temi WordPress premium sono ben più di 5. Già con 3 temi di questo set sarai in grado di creare un’infinità di soluzioni diverse. Libera la tua fantasia e rispetta le esigenze dei tuoi clienti. NOTA: la curva di apprendimento all’uso di un tema varia e il tempo che dedicherai all’apprendimento sarà tanto. Ho volutamente escluso da questa lista l’ottimo tema WordPress The7 in quanto molto complesso e non particolarmente indicato a chi sta per iniziare. Sei pronto per la tua nuova installazione?

Temi WordPress selezionati da Gestione WP

TEMI E PLUGIN


Temi WordPress professionali

Tutti i temi professionali prevedono due installazioni e una attivazione. Scarichersi in formato .zip sia il tema vero e proprio (padre) che una sua copia ridotta (figlio o child theme) e attiverai quest’ultima. Il mio consiglio è quello di installare sempre il tema child per evitare di perdere le modiche grafiche al primo aggiornamento del tema padre. WordPress con un alert evidente, ti segnalerà quando sarà necessario e molto probabilmente scaricherai la nuova copia del tema che sovrascriverà la precedente.

NOTA: tutti questi temi hanno ampie possibilità di personalizzazione grafica. La scelta dei colori, delle font, dei diversi layout per  personalizzare ogni sezione, header, content e footer. Se in ogni casi tutto ciò non fosse sufficiente e necessariamente dovrai inserire del codice nelle pagine .php del tema. Ricordati di creare una copia nella cartella del tema child.

Temi WordPress: Betheme

BeTheme di Muffin Group

BeTheme rappresenta il caso più particolare tra tutti i temi WordPress premium e  multipurpose. Infatti al suo interno troviamo ben 32 file di “home page” diverse tra cui scegliere quella giusta. Da quella perfetta per un sito dedicato al wedding, quella dedicata all’educazione o quella altrettanto indicata per il tuo prossimo ecommerce. Con un singolo tema come Betheme si aprono infinite possibilità di personalizzazione del tuo nuovo sito web. Con oltre 300 demo, ognuno con una grafica diversa dall’altra potrai “giocare” per adattare perfettamente la demo a qualsiasi tua esigenza di progetto.

Puoi scegliere tra oltre 300 demo

Con una curva di apprendimento bassa, usare Betheme è relativamente semplice, ed è questo il motivo per il quale abbiamo scelto di inviare a tutti gli utenti del corso WordPress base e avanzato questo template professionale. Grazie alle nostre lezioni individuali su SKYPE ne scopriremo assieme tutti i segreti. Fino a pubblicare il tuo nuovo sito web usando una tecnica mista: visual editor + codice CSS e HTML, per raggiungere così un ottimo risultato, accattivante e professionale.


Temi WordPress e plugin

Oltre ad un buon tema, è importante avere un “set” di plugin. Stessa tipologia di prodotto dei temi, ma sviluppati per aggiungere funzioni diverse e non presenti e magari necessarie e previste dal tuo preogetto. Quando scegli un tema o un plugin, l’affidabilità e la sicurezza non sono gli unici criteri da tenere in mente. Temi e plugin devono essere intuitivi, veloci e facili da amministrare, devono fare quello per cui sono stati progettati senza troppo lavoro aggiuntivo; qualche dritta?

  • Evita tutti i plugin che richiedono codice nei file del tema
  • Evita temi con opzioni che non ti servono.
  • Verifica come i plugin facciano davvero quello per cui sono stati progettati
  • Scegli plugin efficienti  e che “consumano” poco

Tutti i temi WordPress sono sviluppati sulla base di un framework (ne esistono diversi). Alcuni temi come BeTheme utilizzano sia il proprio editor che il Visual Editor. In taluni casi è però necessario intervenire manualmente sugli stili (CSS) per personalizzare in dettaglio il lavoro grafico. Non sempre difatti le opzioni grafiche di base sono pienamente compatibile con tutti gli standard (desktop, tablet e mobile), o più semplicemente vogliamo dare un tocco grafico diverso che rende unico il nostro lavoro.

Provare per credere dice il proverbio. Sei su un articolo del blog di Gestione WP, scorri la pagina verso il basso e guarda per esempio questa nostra impostazione del footer. È sempre Betheme. Scopri assieme a noi le moltissime possibilità del tema navigando le nostre pagine di assistenza WordPress! Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019