Vai alla home page

Test di usabilità sul sito WordPress

Test usabilità

Test di usabilità sul sito WordPress per avere un giudizio sul tuo lavoro che non sia solo oggettivo. Ha mai provato, per esempio, a fare dei test o a confrontarti con più utenti ai quali hai fatto navigare il tuo WordPress per raccogliere dati, giudizi e opinioni precise? La UX (User Experience) svolge un ruolo chiave nel tasso di conversione del tuo sito web.

In breve, l’acronimo UX (User Experience) si riferisce a quanto sia facile e soddisfacente gli utenti navigare il tuo sito. la UX copre molti aspetti del tuo sito WordPress, tra cui le prestazioni, la navigazione, la leggibilità e altro ancora. Lungi dall’essere aspetti frivoli, questi elementi sono necessari se vuoi che il tuo progetto online abbia successo.

Gli utenti navigheranno il tuo sito, sia che si tratti di leggere un post del blog, acquistare un prodotto o un servizio, conoscere meglio la tua attività o qualcos’altro. Se gli utenti non riescono a capire come raggiungere i loro obiettivi sul tuo sito, se ne andranno e cercheranno di soddisfare i loro bisogni da qualche altra parte. La combinazione di facilità d’uso e contenuti di valore è estremamente attraente per gli utenti. È la chiave per tenerli impegnati e incoraggia le conversioni. Assegnando la priorità alla UX, è probabile che aumenterai il tasso di conversione del tuo sito.


Test di usabilità sul sito WordPress

Un “audit UX”, il vero e proprio test di usabilità, implica in gran parte la raccolta di informazioni su come i visitatori attualmente utilizzano il tuo sito e su cosa puoi fare per migliorare la loro esperienza. Quanto più approfondito sei al primo, tanto più facile sarà il secondo. I 6 passaggi seguenti forniscono una guida per raccogliere ampie informazioni sulla UX corrente del tuo sito web.


1) Entra nelle teste dei tuoi utenti per vedere il tuo sito dal loro punto di vista

È importante notare che, anche se pensi di aver progettato un sito di facile utilizzo, la tua prospettiva potrebbe essere leggermente diversa. Dopo tutto, tu hai creato il tuo sito web, quindi conosci i suoi dettagli. I tuoi utenti, invece, non hanno questo vantaggio, e potrebbero incontrare degli “ostacoli” che non ti puoi immaginare. Quindi, una delle prime e più importanti cose che puoi fare per condurre un audit UX di successo è di ricordare di guardare il tuo sito dal punto di vista dei tuoi utenti. Dovrai riconoscere il tuo pregiudizio in ogni fase del processo se vuoi assicurarti di fornire la migliore UX possibile.

Chiedi a qualcuno di navigare il sito per te può essere molto utile per il tuo test di usabilità. Gli utenti ti aiuteranno a sottolineare le funzionalità del tuo sito che i visitatori potrebbero trovare utili, o al . contrario le cose che non funzionano.


2) Raccogli e valuta le metriche utente per individuare le aree problematiche

Il dato, essendo oggettivo, è un altro fattore utile da considerare quando controlli il tuo sito. La tua valutazione della UX e le opinioni fornite da altri sono utili, ma la valutazione delle metriche dell’utente evidenzierà chiaramente le aree con più problemi. In particolare, osservare le frequenze di rimbalzo di ciascuna pagina può essere molto significativo.

Se gli utenti accedono a determinate pagine e le lasciano immediatamente c’è probabilmente un problema di navigazione o altri motivi che generano confusione nella pagina. L’utilizzo di un plugin come MonsterInsights, sviluppato per raccogliere informazioni sul comportamento dei tuoi utenti può aiutarti a raccogliere rapidamente dati importanti.

Monsterinsights

Le informazioni a cui prestare attenzione quando si osservano le metriche dell’utente includono parole chiave e i flussi di comportamento. Rendere i tuoi contenuti più interessanti e più facilmente accessibili, ad esempio aggiungendoli al menu principale o includendo collegamenti visibili a post o prodotti, aiuterà gli utenti a trovare più velocemente le loro pagine preferite.

Allo stesso modo, i flussi di comportamento possono mostrare come gli utenti si muovono attraverso il tuo sito. Questa informazione può aiutare a segnalare “vicoli ciechi” o percorsi comuni. Conoscere queste informazioni è importante.


3) Verifica le prestazioni e la navigazione del tuo sito come utente

Probabilmente trascorri molto tempo sul back-end. Installando aggiornamenti e svolgendo altre attività necessarie per mantenere il tuo aggiornato. Tuttavia, gli utenti non vedranno mai il back-end . Per vedere meglio il tuo sito dal punto di vista dell’utente, prova ad entrare sul front-end e navigare come farebbe un utente. Controlla quindi problemi di navigazione e di prestazioni.

Page Speed Insights

Ad esempio, se navighi un sito di eCommerce, prova a testare il processo di acquisto di un prodotto. Potresti notare che è difficile trovare l’elemento che hai in mente o che non c’è alcun selettore di quantità sulla pagina del prodotto. Prendi nota di questi problemi in modo da poterli correggere. Oltre alla navigazione, considera quanto tempo impiega ogni pagina per caricarsi. Puoi anche controllare la velocità del tuo sito con uno strumento come Google Page Speed ​​Insights.


4) Assicurati che il tuo sito sia ottimizzato per i dispositivi mobili

Gli utenti mobili danno molto valore alla UX. Il 52% afferma che una scarsa UX su mobile riduce la probabilità di una conversione. Inoltre, gli utenti di dispositivi mobili hanno cinque volte più probabilità di abbandonare il tuo sito se non è ottimizzato. Ciò significa che disporre di un sito responsive è fondamentale per una UX di alta qualità e per il migliore tasso di conversione.

Sito responsive

“Sito responsive dedicato a tutti i dispositivi: sitoresponsive.com.”


Ti consiglio sempre di considerare quanto tempo impiegano le tue pagine a caricare e quanto è facile navigare il tuo sito su un dispositivo mobile. Tuttavia, ci sono anche caratteristiche particolari per l’utilizzo mobile da considerare. Per cominciare, il layout desktop del tuo sito potrebbe non essere l’ideale per un sito mobile. Mentre i siti desktop mostrano un buon orientamento orizzontale, i dispositivi mobili tendono ad essere più stretti e beneficiano di un design più verticale.


5) Prendi nota dei risultati e apporta i miglioramenti necessari

Nel momento in cui hai esaminato il tuo sito da più punti di vista, chiesta una verifica di altri utenti sulla sua usabilità e raccolto dati sul comportamento dei tuoi visitatori, dovresti avere un elenco decente di quali aree del tuo sito potrebbero essere migliorate. Ora sei pronto per iniziare a fare modifiche per massimizzare il tuo UX. Idealmente, le informazioni che hai raccolto forniranno indicazioni chiare su come dovrebbero essere quelle modifiche. Tuttavia, non sarà sempre così. Se hai identificato un problema e non sai come risolverlo, considera alcuni di questi punti:

  • Scegli un font leggibile (e formatta il testo per come le persone leggono su internet)
  • Assicurati che il tuo menu sia accessibile (da ogni pagina)
  • Controlla se i titoli delle tue pagine sono chiaro (indicano di cosa tratta la pagina)
  • Crea pagine di destinazione e pulsanti Call to Action (CTA per pagine popolari)
  • Utilizza post correlati o prodotti correlati (per guidare gli utenti verso contenuti aggiuntivi)
  • Ottimizza le tue immagini (per migliorare la page speed)
  • Abilita la cache e una connessione CDN (Content Delivery Network)
  • Assicurati di utilizzare un tema responsive (sviluppato per i dispositivi mobili)

Test di usabilità: se sul sito ci sono diversi problemi di UX che devi avere pazienza. Non provare a fare tutto in una volta. Inizia con cambiamenti che avranno il maggiore impatto positivo prima (come migliorare le prestazioni e la reattività dei dispositivi mobili). Se hai bisogno di una nostra consulenza siamo online. Contattaci! Stay tuned, Gestione WP.

Non conosci WordPress? GUIDA 2019
Hello. Add your message here.