Vai alla home page

Test sito web la page speed migliora la SEO

Test sito web 1 960x480 - Test sito web la page speed migliora la SEO

Un buon test sito web è fondamentale per capire se il tuo sito o blog è stato ottimizzato. Inutile investire tempo e risorse su un progetto che non lo sia. Il sito deve essere veloce per poi essere posizionato SEO su Google nel modo migliore. Il bicchiere non può essere mezzo pieno e un buon test è fondamentale e migliora il tuo progetto online.

Noi di Gestione WP abbiamo fatto di un buon speed test sito web (analisi gratuita) e della page speed uno dei principali servizi di assistenza WordPress. Abbiamo addirittura creato un’offerta dedicata ai nostri nuovi clienti che scelgono il loro nuovo hosting account con SiteGround (del quale siamo partner). Tutti i nuovi account beneficeranno naturalmente del nostro intervento + assistenza ad un prezzo molto vantaggioso che migliora l’indicizzazione su Google: Velocità di navigazione.

Ecco perché un buon test sito web è fondamentale per capire se il tuo sito o blog funzioni davvero. Attraverso i nostri test eseguiti con tool professionali tra i quali SEO Tester Online, in offerta per tutti gli utenti, siamo in grado di definire una strategia  SEO che migliora l’indicizzazione del sito. Interventi tecnici sulla page speed (la navigazione di un sito veloce), ma anche miglioramenti dell’esperienza utente con interventi grafici e di comunicazione.


Test sito web: la page speed migliora la SEO

Un buon test sito web sarà la radiografia del tuo sito. Puoi provare anche tu ad analizzare la page speed con questo tool online: GtMetrix. Se hai raggiunto un risultato scarso, il sito o il blog vanno ottimizzati. Il test eseguito su Gestione WP.

Test sito web

“Analizzare un sito web con GtMetrix sarà molto utile.”


Oltre a GtMetrix esistono naturalmente numerosi software online e professionali in abbonamento mensile che garantiscono risultati affidabili per misurare la web page speed, analizzando in dettaglio il tuo prodotto ed evidenziando non solo lacune tecniche. Con il nostro test GRATUITO potrai capire meglio cosa migliorare anche da un punto di vista SEO, di marketing e content marketing iniziando proprio dal migliorare la tua page speed. Punto fondamentale per il successivo posizionamento SEO.


Cosa ne pensa Moz della page speed di un sito web

Moz è uno dei servizi in ambito SEO più accreditati. In questo approfondimento ci indica utili linee guida proprio in merito all’efficacia della page speed rispetto alla SEO. Se hai voglia di approfondire un tema così interessante prosegui con la lettura.

Google utilizza una moltitudine di fattori per determinare come classificare i risultati. Questi fattori sono legati al contenuto di una pagina web (il testo, il suo URL, i titoli e le intestazioni, ecc.). O sono stati misurati l’autenticità del sito stesso (età del nome di dominio, numero e qualità di collegamenti in entrata, ecc.). Tuttavia, nel 2010, Google ha cambiato le carte in tavola. Ha annunciato che la velocità del sito web avrebbe iniziato ad ad avere un impatto maggiore sul ranking e sull’indicizzazione SEO.

Sfortunatamente, l’esatta definizione di “velocità del sito” è rimasta aperta ad interpretazioni diverse. Il mistero si è ulteriormente ampliato quando Matt Cutts di Google aveva annunciato che i siti per dispositivi mobili a bassa performance presto sarebbero stati penalizzati anche nelle classifiche di ricerca. Chiaramente Google sta agendo sempre di più su ciò che è intuitivamente ovvio: un sito web con scarso rendimento risultaavere una scarsa esperienza utente e i siti con esperienze utente scadenti meritano meno promozione nei risultati di ricerca. Ma cosa sta misurando Google? E come si gioca nel posizionamento nei motori di ricerca? Matt Peters, scienziato dei dati di Moz, ha cercato di trovarne le risposte.


Migliora il tempo di caricamento di una pagina web

Quando si dice “migliora il tempo di caricamento della pagina”, significa una di queste due misurazioni: tempo “documento completo” o “tempo di rendering completo”. Il tempo completo del documento è il tempo necessario a caricare una pagina prima di poter iniziare a fare clic o inserire dati. Tutto il contenuto potrebbe non essere ancora visibile, ma puoi interagire. Pensa a quanto tempo occorre per scaricare e visualizzare tutte le immagini, le pubblicità e i tracker analitici.

Abbiamo esaminato entrambi gli effetti sia del documento completo che del rendering completo nelle classifiche di ricerca. La nostra più grande sorpresa è venuta dalla mancanza di correlazione tra due parametri chiave! Ci aspettavamo, semmai, che queste 2 metriche avrebbero chiaramente avuto un impatto sul ranking della ricerca web. Tuttavia, i nostri dati non mostrano alcuna chiara correlazione tra i tempi completi o completamente resi con il rank dei motori di ricerca.

Page load time

“Il tempo di caricamento di una pagina web migliora con la page speed.”


Migliora la page speed sito web: Time to First Byte

Senza alcuna correlazione tra il ranking della ricerca web e quello che tradizionalmente si pensa di un “tempo di caricamento della pagina”, abbiamo esteso la ricerca al Time to First Byte (TTFB). Questa metrica cattura il tempo impiegato dal browser per ricevere il primo byte di una risposta da un server Web quando si richiede un determinato URL. In altre parole, questa metrica comprende la latenza della rete di invio della richiesta al server Web, la quantità di tempo impiegato dal server Web per l’elaborazione e la generazione di una risposta e la quantità di tempo impiegata per inviare il primo byte di tale risposta dal server al tuo browser. Il grafico del TTFB mediano per ciascuna posizione del rank di ricerca è mostrato di seguito.

Time to firts byte

“Migliora il tempo di caricamento del primo byte.”


Migliora le dimensioni della pagina web

Il risultato è stato ottenuto eseguendo il test sito web con la dimensione di ciascuna pagina, relativa alla posizione del ranking di ricerca. Per “dimensione della pagina” si intendono tutti i byte scaricati per il rendering completo, comprese tutte le immagini, gli annunci, i widget di terze parti e i caratteri. Tracciando la dimensione della pagina per ogni posizione del ranking di ricerca, abbiamo trovato una correlazione tra diminuzione delle dimensioni della pagina e aumento di page rank.

Tempo di caricamento della pagina

“Il tempo di caricamento di una pagina migliora la page speed?.”


Migliora il TTFB

Il TTFB è il test sito web più rapido e semplice da eseguire e il risultato è quello che interessa di più Google. I vari crawler di Google saranno in grado di analizzare questo dato. La raccolta dei tempi completi o completamente renderizzati richiede un caricamento completo della pagina. Inoltre, i tempi di completamento e di rendering completi del documento dipendono sia dalle funzionalità del browser che carica la pagina quanto dal design. Dalla struttura e dal contenuto del sito Web.

Web page test

“Il test del TTFB su Gestione WP migliora il tuo sito web”.


L’utilizzo del TTFB (puoi provare qui: webpagetest.org) per determinare le “prestazioni” o “velocità” potrebbe forse essere spiegabile dal maggior tempo e sforzo necessari per acquisire tali dati dal crawler di Google. Il TTFB non è solo facile da calcolare, ma è anche una metrica ragionevole per valutare le prestazioni di un intero sito. TTFB è influenzato da 3 fattori:

  • La latenza di rete tra un visitatore e il server
  • Quanto è caricato pesantemente il server web
  • Quanto velocemente il backend del sito web può generare il contenuto

Migliora e usa un CDN: Content Delivery Network

I siti Web possono ridurre la latenza della rete utilizzando le reti di distribuzione del contenuto (CDN). I CDN possono consegnare rapidamente contenuti a tutti i visitatori, spesso indipendentemente dalla posizione geografica, in un modo notevolmente accelerato. La ragione per cui questi siti Web sono classificati così bene è quella di avere server ad alta capacità. naturalmente Gestione WP offre la condivisione CDN e le ottimizzazioni come uno dei principali alla nostra assistenza WordPress.


Test sito web: conclusioni

Migliora la tua page speed. Le prestazioni di backend di un sito web influiscono direttamente sul ranking dei motori di ricerca. Il backend include i server web, le loro connessioni di rete, l’uso di CDN e le ottimizzazioni lato server e database. I proprietari di siti web dovrebbero migliorare il loro TTFB. Includendo l’utilizzo di CDN, l’ottimizzazione del codice dell’applicazione, l’ottimizzazione delle query del database e la garanzia di disporre di server web veloci e reattivi. Contatta Gestione WP. La nostra prima consulenza e il nostro test sito web sono gratuiti. Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019