Vai alla home page

Velocizzare WordPress con la page speed

Velocizzare WordPress

Velocizzare WordPress è sempre necessario dopo la pubblicazione online del sito. Se il tuo sito è molto lento gli utenti non arrivano perché non ti trovano su Google, oppure se ne vanno perché il sito web o il blog sono lenti. La navigazione di un sito veloce (page speed) è quindi necessaria e indispensabile come ci dice anche Google e come abbiamo riportato in questo nostro articolo: La page speed migliora la SEO. Ecco di cosa si tratta e come possiamo intervenire.

Se non hai pensato di velocizzare WordPress, anche se i tuoi contenuti sono ben scritti e rilevanti, è molto difficile che tu sia ben posizionato sulle prime pagine di Google.  Inoltre, se la pagina non è facilmente accessibile, facile da consultare e ottimizzata, i tuoi utenti non la leggeranno nemmeno. Abbandonandola presto e prima ancora che si sia caricata. Ecco perché è fondamentale affidarsi a Gestione WP, capace di velocizzare WordPress e creare un sito web che rispetti alcune caratteristiche tecniche fondamentali, come il TTFB  (Time to First Byte) e il peso ridotto delle pagine con le immagini ottimizzate Se invece hai WordPress lento su Aruba, passa subito a SiteGround! I setting lato server sono GRATUITI. La nostra assistenza a vita.


Velocizzare WordPress con la page speed

WordPress lento su Aruba ma anche sugli altri hosting provider se il tuo webmaster o chi ti ha realizzato il sito non hanno pensato a velocizzare WordPress con l’ottimizzazione di tutte le risorse. Sarà anche necessario impostare il tuo account in modo preciso. Le variabili del PHP, la versione del PHP, l’utilizzo della memoria, sono funzioni che se correttamente impostate renderanno il sito veloce. Riduci il tempo di risposta del server, ma soprattutto scegli un vero servizio professionale che ti garantisca sicurezza, assistenza e gestione. Solo così otterrai il migliore risultato.


Navigazione super veloce

Un sito o un blog WordPress devono consentire una navigazione pari o inferiore ai 3 secondi (in funzione naturalmente del peso di una pagina che non dovrebbe superare i 2.5 mega). Troppe volte vediamo pagine web che per caricare ci mettono oltre i 10 secondi e delle quali il peso supera i 5 Megabyte. Tutti errori che fanno gli utenti che non conoscono questi importanti aspetti tecnici e non sanno come velocizzare WordPress. Ecco elencati alcuni fattori che contribuiranno a rendere veloce il tuo sito web:

  1. Scelta del miglior hosting account 
  2. Ultima versione di PHP (compatibile con tema e plugin)
  3. Corrette impostazioni lato server 
  4. Ottimizzazione delle immagini (con Photoshop + plugin Short Pixel)
  5. Impostazione della cache (plugin + ottimizzazione file .htaccess)
  6. Ottimizzazione delle risorse (CSS + HTML+Javascript)
  7. Test e report

Ottimizzare WordPress: PHP

Iniziamo col dire che WordPress crea pagine dinamiche richiamando un database PHP. Siamo ormai alla versione 7.2 di PHP e ti consiglio quindi di verificarne la compatibilità con tema e plugin per poi renderlo attivo. Utilizzare l’ultima versione di PHP renderà più veloce il tuo sito web e ti farà risparmiare un sacco di tempo durante tutte le operazioni di editing. Qualsiasi operazione eseguita nella tua dashboard sarà più veloce. Velocizzare WordPress vuole anche dire compiere tutte quelle azioni di modifica online e pubblicazioni dei contenuti in un tempo minore.


Solo con un tema aggiornato e compatibile potrai godere di questi benefici. Il tuo hosting Provider (come Miglior hosting WordPress di Gestione WP), deve essere in grado di metterti a disposizione l’ultima versione di PHP. Ottimizza sempre anche il database con un plugin dedicato come WP-Optimize. Controlla la memoria allocata alle variabili del PHP stesso.

PHP 7.2 con SiteGround

Nuova versione di PHP (7.2) su hosting SiteGround.”


Condivisione CDN con Cloudfare

Ricordati anche che nonostante tu abbia un account veloce come un Cloud o un server dedicato dovrai sempre ottimizzare le risorse del tuo sito. Soprattutto se non hai attivato la condivisione CDN, come nel caso di Cloudfare (automatica con il nostro Miglior hosting WordPress). In questo articolo però parliamo della stragrande maggioranza dei siti web che hanno un account shared host (la macchina condivide migliaia di siti web) e di come migliorare la velocità di navigazione proprio su un account di questo tipo. Voglio ricordarti che il sito che stai navigando è hostato su SiteGround con piano: GoGeek.


La page speed su shared host

Se quello di cui hai bisogno è un sito vetrina o un sito one page. Ti basterà avere un account su shared host. Gestione WP ti darà tutta l’assistenza necessaria e GRATUITA alle varie configurazioni. Attiva un account da questa pagina: Miglior hosting WordPress. Con un piano GrowBig per esempio. PHP 7 e una buona ottimizzazione delle risorse ti garantiamo una velocità equiparabile a Cloud o dedicato ai costi di un piano annuale molto inferiori.


Scegli assistenza, sicurezza e prestazioni

PASSA A SG


Analizzando in Front-end on appositi tool online, ampiamente descritti in altri articoli di questo blog, potrai verificare la velocità di caricamento delle tue pagine e sicuramente intervenire con le perfette ottimizzazioni laddove necessario. Impara ad usare la cache e ottimizzare i file HTML, CSS, Javascript. Solo così potrai capire meglio come Velocizzare WordPress voglia dire a vere una navigazione fluida, una risposta pronta alle tua azione e una velocità inferiore ai 3 secondi.

Velocizzare WordPress

“Il test dell’ottimizzazione su webpagetest.org.”


Velocizzare WordPress in 3 mosse

1) Ottimizza tutte le immagini – Non mi stancherò mai di ripeterlo: le immagini NON ottimizzate sono la principale fonte di rallentamento di un sito WordPress. Pensa solo che ogni immagine genera ben 12 anteprime responsive… Per capire meglio come fare leggi ad ottimizzare le immagini leggi questo articolo: Modificare foto online.

2) Gestisci le risorse – Comprimi tutti i file HTML, CSS, Javascript con appositi plugin. Oppure attiva un CDN (Content Delivery Network) come Cloudfare. penserà lui in questo caso attraverso la tua impostazione delle opzioni relative alla page speed ad ottimizzare i file. Ti ricordo anche che utilizzando Cloudfare il tuo sito web sarà molto più sicuro.

3) Sfrutta appieno la cache del Browser –  Per fare ciò necessiti di installare un plugin dedicato allo scopo. Solo in questo modo il tuo browser terrà in memoria le pagine navigate e alla navigazione successiva compariranno all’istante. Abbiamo parlato di alcuni utilissimi plugin in questo nostro articolo: Page Speed insight.


Velocizzare WordPress: usa i plugin giusti

Al contrario di quanto si possa pensare, NON è assolutamente vero che i plugin rallentano WordPress. Ovviamente un sito senza plugin è un po’ + veloce, ma è altrettanto chiaro che un set di plugin serve a differenti scopi richiesti dal tuo progetto. Vorresti usare un sito senza Contact Form 7 o Slider Revolution per esempio?  Ottimizza le risorse e vedrai che con un set di plugin giusti il sito sarà velocissimo ugualmente.

Gli addetti ai lavori web designer e webmaster li conoscono bene. Sono i plugin dedicati all’ottimizzazione delle risorse (immagini e file) e alla cache. Voglio elencarti quelli più usati e performanti in questa breve lista di plugin:

  • Autoptimize (un must have)
  • Short Pixel (algoritmo proprietario)
  • JCH optimize (molto sofisticato)
  • WP Speed Grades Lite (utile aggiunta ad un plugin di cache)
  • WP Super Cache (il più scaricato)
  • SG Super Cacher (solo con hosting SiteGround)
  • Wp Fastest Cache (il migliore nella versione premium)

Speed test su Google Chrome


Plugin che rallentano la page speed

Altrettanto importante è scoprire quali sono i plugin che ti danno funzioni aggiuntive ma che rallentano il tuo sito web o blog e che spesso sono davvero inutili. sarai tu a scegliere quali attivare, creando un buon compromesso tra funzioni richieste dal progetto e prestazioni.  Plugin che rallentano la page speed sono per esempio tutti quelli di condivisione social. I plugin di popup, quelli che caricano video. In generale tutti quei plugin che fanno chiamate a link esterni al tuo sito e dei quali non è possibile per questo motivo impostare regole di cache rallentano WordPress. Non ci crederai ma anche certi codici e script di Google come le Google font o lo stesso script di Google analytics. Il pixel di Facebook, eccetera.


Il miglior plugin cache WordPress non esiste, o meglio, sono 3 i plugin di cache più efficaci. Il primo si chiama SG Super Cacher ed è un plugin di cache sviluppato dallo stesso SiteGround, il Miglior hosting WordPress. Una volta creato un nuovo account e installato WordPress con un click, avrai a disposizione tutte le impostazioni attraverso il comodo cPanel del tuo provider. Il secondo plugin si chiama WP Fastest Cache. Viene rilasciato sia in versione gratuita che premium (che consigliamo), ed è davvero molto sofisticato e ricco di opzioni. Il terzo plugin è il famosissimo WP Super Cache.


Page speed e SEO

Avere una buona page speed è ottimo anche per la SEO. Un sito veloce, infatti, oltre che determinare maggiore gradimento degli utenti e ridurre così la percentuale di rimbalzo, sarà meglio indicizzato. Previa naturalmente un’ottima scelta delle keyword strutturate più efficaci, e un editing dei contenuti secondo tutte le regole SEO. Il tuo sito sarà veloce, il TTFB (Time to First Byte) sarà in classse “A”. Contattaci per una consulenza gratuita. Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019