Vai alla home page

WordPress GDPR plugin e privacy policy

Nuova normativa sulla privacy 960x480 - WordPress GDPR plugin e privacy policy

L’uso di un WordPress GDPR plugin si rende necessario per adeguare il tuo sito WordPress, il blog o l’eCommerce alla normativa europea in vigore dal 25 maggio 2018. Negli ultimi mesi sul web se ne è parlato molto e si è fatta anche tanta confusione. Facciamo più chiarezza su cosa serve davvero e come ti devi comportare. Anche usando il servizio di adeguamento GDPR di Gestione WP.

Abbiamo recensito diversi WordPress GDPR plugin come per esempio WordPress GDPR. Le soluzioni online gratuite e a pagamento non mancano e anche Cookiebot (un servizio a pagamento) è un esempio di come le aziende del settore siano attente nel trovare una soluzione che possa soddisfare un po’ tutte le esigenze. Ricordati però che non esiste una soluzione “universale”. Ogni progetto online infatti va analizzato in dettaglio per capire quale sia il componente ideale e più idoneo, in funzione dei cookie presenti sul sito e dei componenti aggiuntivi di terze parti. Da dichiarare per legge sulla tua privacy policy.


WordPress GDPR plugin e privacy

Alcuni amministratori di siti WordPress, blog e eCommerce e molti utenti del nostro gruppo WordPress facile (che ormai ha quasi raggiunto i 9.000 iscritti), fanno ancora confusione tra Cookie Law e adeguamento al GDPR, ragione per la quale voglio fare più chiarezza sull’argomento che a volte risulta di difficile comprensione per tanti responsabili o titolari di siti WordPress.

WordPress GDPR plugin e privacy policy

Cookie policy e privacy policy

La normativa europea sancisce l’obbligo di creare 2 pagine distinte (privacy policy e cookie policy) che dichiarino come il responsabile del sito web tratta i dati personali degli utenti e soprattutto come questi dati personali vengono collezionati dal sito. Attraverso l’uso di componenti di terze parti (banner di affiliazioni per esempio) o cookie di profiliazione (pixel Facebook per esempio). La cookie policy è stata già oggetto di una normativa varata nel 2016 e dal 2018 si integra con la privacy policy.

Cookie policy – Prevede l’uso di un plugin che mostri un messaggio di avviso sull’uso dei cookie. Deve informare l’utente in modo semplice su come disattivare i cookie. Nel caso il sito web faccia uso di cookie tecnici (Google Analytics se anonimizzato è considerato tale), non si ha l’obbligo di impedire il tracciamento dei cookie al primo accesso. Se invece il sito usa cookie di profilazione diversi (come il Facebook Pixel), i cookie dovranno essere abilitati nel momento in cui l’utente, presa visione dell’informativa (di solito la privacy policy che in uno specifico paragrafo indica l’uso dei cookie), cliccherà il bottone: “Ok”.

I cookie sul sito WordPress

Privacy policy – È la pagina che informa gli utenti sulla gestione dei propri dati personali, qualora da parte dell’utente ci siano delle interazioni con il sito o la semplice navigazione. Come ho già fatto notare, un sito web, un blog, un eCommerce possono contenere tecnologie in grado di tracciare e collezionare i dati di un utente. Un esempio sono le form di contatto, attraverso le quali l’utente invia una mail con i propri dati personali. Lo è senz’altro anche un processo di acquisto dal carrello di WooCommerce.


Dove mettere il link alla privacy policy

Per i motivi sopra citati, la privacy policy dichiara o meno la presenza e l’uso di cookie e di componenti aggiuntivi di terze parti (banner che possono collezionare “dati di seconda mano” ma anche l’uso dei social network o di un eCommerce). Dove mettere il link? Oltre ad un link presente sul banner per i cookie, il link alla pagina di privacy policy deve essere sempre visibile su tutto il sito. Motivo per il quale spesso scegliamo di metterlo nel footer, la parte fissa di tutti i siti WordPress.


Cosa fa Gestione WP

Gestione WP, oltre i suoi servizi di assistenza WordPress che riguardano la messa a punto del tuo sito (page speed o indicizzazione SEO), ha deciso di dare una mano a tutti gli utenti in difficoltà nel creare le proprie pagine di policy, o rendere adeguato il proprio progetto online alla normativa europea. Scopri la nostra offerta dedicata al GDPR navigando questa pagina.

WP E GDPR

Siamo a tua disposizione di tutti gli utenti per rendere il sito WordPress conforme alla normativa europea GDPR. A partire dall’installazione di un WordPress GDPR plugin. Prevediamo anche la traduzione automatica dell’informativa nel caso di siti WordPress multilingue che usano il plugin WPML. Ti consigliamo la migliore consulenza legale, sia online che del nostro Avvocato (DPO), inseriamo i disclaimer necessari affinché il tuo sito sia a norma. Contattaci, la nostra prima consulenza è GRATUITA e assieme troveremo sempre la migliore soluzione. Stay tuned, Gestione WP.


Richiedi l'analisi gratuita del tuo sito web, blog o eCommerce

ANALISI SITO

Assistenza WordPress | SEO | Siti web