Vai alla home page

WordPress GDPR: sito, blog, eCommerce

WordPress GDPR: il tuo sito, blog o eCommerce non sono ancora a norma? A distanza di quasi un anno facciamo il punto, invitandoti ad approfittare della nostra offerta per adeguare alla normativa europea sulla privacy il tuo progetto online. Vuoi sapere come Gestione WP può offrirti assistenza WordPress? Leggi questo articolo per scoprire anche come risolvere tutti gli errori e aggiornamenti del sito.

Adeguiamo tutti i siti WordPress dei nostri clienti WordPress alla GDPR dal 25 maggio 2018. Abbiamo iniziato a parlare di GDPR e normativa sulla privacy da novembre 2017. A testimoniare il nostro interesse in materia di normativa europea trovi sul blog molti articoli di approfondimento, basta cercare: GDPR. Per mettere il sito a norma ti consiglio di iniziare da qui: Adeguamento del sito web a GDPR, per procedere subito con l’adeguamento del tuo sito WordPress, il blog o il tuo eCommerce.

Le nostre soluzioni tecniche e legali di base, sono studiate per rendere WordPress GDPR e consistono nell’installare in primis il banner dei cookie a norma (Cookie Law del 2016), creare le 2 pagine di Privacy Policy e Cookie Policy necessarie e configurare tutti componenti usati per la raccolta dei dati, come per esempio le form dei contatti del sito. Ma no solo, potrai anche ricevere la nostra analisi completa e gratuita per capire meglio se il tuo sito WordPress andrà ulteriormente ottimizzato.


WordPress GDPR: sito, blog, eCommerce

Spesso e volentieri, infatti, accedendo ai siti dei nostri utenti del gruppo Facebook WordPress facile e nostri clienti per adeguare il progetto online alla normativa GDPR, scopriamo molte criticità che, se non risolte, impediscono l’adeguamento stesso a WordPress GDPR di sito, blog e eCommerce. Per questi motivi fai attenzione su questi pochi punti fondamentali.

WordPress GDPR: sito, blog, eCommerce

  • Verifica che il tuo hosting account preveda un backup (indispensabile prima di aggiornare WordPress)
  • Controlla che il tema non sia “craccato” (devi poter aggiornare il tema)
  • Assicurati che tutto il sito o il blog siano impostati su un tema premium child (Il tema figlio)
  • Aggiorna plugin e componenti di terze parti (sempre necessario)
  • Evita il copia e incolla (privacy policy e cookie policy sono documenti legali)

Se da qualche tempo non aggiorni il tuo sito WordPress, richiedi subito la nostra analisi gratuita. Compilando questo modulo di contatto riceverai entro 48 ore il nostro report completo comprensivo di soluzioni, tempi e costi:

  • Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome, l'email e il tuo contenuto. Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina di privacy policy.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.


Piattaforma WordPress aggiornata

Non serve una laurea in informatica per capire che WordPress, plugin e componenti aggiuntivi si aggiornano frequentemente nel tempo. Principalmente per ovviare a problemi di sicurezza, ma spesso anche per migliorare la piattaforma stessa che si arricchisce sempre di nuove funzioni. Sono questi i motivi per i quali quando aggiornerai il tuo progetto WordPress GDPR, se non avrai provveduto prima a risolvere i punti di cui sopra, potrai incorrere in seri problemi.

Non preoccuparti, l’occasione di adeguamento alla normativa sarà anche l’occasione per rivedere il tuo progetto, studiando un piano di investimento serio e scalabile nel tempo. Per portare dei veri risultati eliminando definitivamente ogni conflitto.

“Il banner dei cookie installato sul tuo sito web da Gestione WP.”


Hosting account adeguato alla normativa GDPR

Quando hai pensato di pubblicare il tuo primo blog o sito WordPress e prima della legge sulla privacy, forse hai cercato in Internet l’offerta di hosting più bassa. Ma ora che ci hai “preso la mano” il gioco è diventato serio. Motivo per il quale non puoi più permetterti un hosting a basso costo, privo dei servizi fondamentali o che non sia lui stesso adeguato alla GDPR come SiteGround, uno dei primi servizi ad essere conforme alla legge, come abbiamo descritto in dettaglio in questo articolo: Regolamento privacy europeo anche per SiteGround. E soprattutto non puoi più fare a meno di queste caratteristiche:

Hosting WordPress migliore

  • Navigazione sicura (connessione HTTPS con certificato SLL let’s Encrypt)
  • Backup incrementale (da oggi a 30 giorni prima)
  • Memoria cache (plugin proprietario)
  • Ultima versione di PHP (compatibile con il tuo tema)
  • cPanel avanzato (con tutte le opzioni più utili a portata di mano)
  • CDN (Content Delivery Network integrato)

Queste sono solo alcune delle caratteristiche vincenti di SiteGround, il nostro hosting provider di cui siamo partner da 4 anni e che PROPONIAMO con la nostra assistenza WordPress gratuita a tutti i clienti che acquisteranno l’account dal nostro link. Basta navigare la nostra pagina dedicata: Hosting WordPress, per accedere ai 3 piani di hosting cliccando il bottone: “ATTIVA SG”. Scoprirai un ottimo rapporto tra prezzo e qualità dei servizi offerti. Passa a SiteGround con Gestione WP!


WordPress GDPR: sito, blog, eCommerce: conclusioni

Adeguare il tuo progetto online (un sito WordPress, il blog o il tuo eCommerce) alla normativa europea GDPR è importante per essere a norma, ma può scoperchiare il “vaso di pandora”. Molto spesso il sito non è aggiornato da tempo, il tema non è originale, l’hosting provider non è all’altezza delle tue aspettative. Usando WordPress con l’assistenza di Gestione WP scoprirai presto che: “Chi più spende, meno spende”. Contattaci per una consulenza gratuita. Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019