Vai alla home page

WordPress italiano e SEO internazionale

Posizionamento SEO 3 960x480 - WordPress italiano e SEO internazionale

Sei sicuro che il tuo sito WordPress italiano abbia il dominio giusto? Se pensi di pubblicare o hai già pubblicato un sito multilingua è corretto avere il .com. Se invece il sito, il blog o l’eCommerce sono solo in italiano sarebbe meglio avere il suffisso paese .it. E questo riguarda principalmente l’acquisto del dominio, la cosa più importante ancora prima del sito WordPress.

Ci capita molto spesso di fare interventi di assistenza WordPress su qualche copia di WordPress italiano scarsamente indicizzato su Google. Il cliente infatti si chiede per quale motivo il sito non sia sulle prime pagine del motore di ricerca e le risposte sono abbastanza semplici. 1) Non è stata fatta il corretta indicizzazione di tutti i contenuti e nessuna strategia di posizionamento SEO è stata applicata al sito. 2) Probabilmente è stato scelto un dominio.com anche per un sito che è solo in lingua italiana.

Viceversa e molto spesso, siti web con dominio.it hanno la pretesa di essere indicizzati sulla lingua inglese con un dominio del tipo: il miosito.it/en. Nulla di più sbagliato ed efficace solo a confondere le idee a Google.


WordPress italiano e SEO internazionale

Se la tua azienda vende a livello internazionale, allora i tuoi sforzi per l’ottimizzazione SEO dei contenuti sui motori di ricerca devono essere fatti per tutte le lingue del sito. Altrimenti, e ovviamente, dovrai restringere la ricerca alla “local search”. Motivo per il quale in questo caso è molto meglio acquistare e lavorare su un dominio.it. Naturalmente potrai anche avvalerti di un buon SEO Specialist che sia in grado di geolocalizzare i contenuti anche su più lingue. Con una buona pianificazione e il giusto approccio all’obiettivo. Vediamo in che modo puoi indirizzare al meglio i tuoi clienti, nazionali, o internazionali.

WordPress italiano e SEO internazionale

SEO in italiano o internazionale? Che cos’è la local search?

La local search è una strategia SEO che permette ci pubblicare contenuti che non solo si rivolgono ad un target specifico, ma anche ad un paese specifico, se non ad un’area geografica circoscritta. È facile intuire che più la ricerca sarà ristretta su query molto specifiche, inferiore sarà la concorrenza. Voglio farti un semplice esempio: se hai un negozio di erboristeria a Vicenza e hai deciso di pubblicare il tuo eCommerce, è inutile all’inizio pensare di vendere in tutta Italia.

La concorrenza di altri eCommerce più importanti del tuo sarà molto alta. Al contrario, molti utenti di Vicenza non ti conoscono ancora e potrebbero scoprire, grazie alla SEO del sito, che abitano a due passi da tuo negozio. Per venire a trovarti di persona. Con una buona local serach infatti, indirizzerai i contenuti verso quell’area geografica: Vicenza e il veneto più circoscritta, avendo sicuramente all’inizio migliori risultati. Ricordati sempre che per crescere ci vuole tempo e la stessa cosa vale per la SEO.


Cos’è la SEO internazionale?

La SEO internazionale è il processo di organizzazione e ottimizzazione delle pagine web per consentire ai motori di ricerca di identificare i paesi target, il contenuto e la lingua specifici, per ciascun utente in una determinata posizione geografica. Puoi prendere in considerazione alcuni fattori quando scegli un nome di dominio per il tuo posizionamento SEO internazionale. Molti domini, conosciuti come domini di primo livello, con codice paese (ccTLD), appartengono automaticamente ad una posizione geografica specifica. Altri domini di primo livello (TLD) possono essere geolocalizzati per indicare determinati paesi.

Vuoi assicurarti che Google non si confonda completamente con le diverse versioni del tuo sito e ti seppellisca nelle pagine più profonde e oscure dell’indice di ricerca? Ecco come fare per targhettizzare su Google un paese specifico

  • Utilizza un dominio specifico per paese (WordPress italiano .it)
  • Specifica la posizione del targeting (Google Search Console)
  • Registra il tuo indirizzo commerciale (con Google My Business)
  • Includi l’indirizzo della sede dell’attività sul sito Web
  • Ospita il sito web localmente (tanto per l’usabilità quanto per la SEO)
  • Ottieni collegamenti da siti Web specifici per paese
  • Usa la lingua locale

Per chi usa WPML, il plugin professionale che consente di pubblicare un sito internazionale multilingue, abbiamo scritto un approfondimento specifico in questo articolo: Sito WordPress multilingua con WPML.

Quello che in questo modo faremo, sarà inviare di inviare a Google un segnale chiaro che gli indicherà in quale paese deve essere indicizzato un contenuto. E quindi un sito con italiano e inglese: ilmiosito.com/it. Cerca di includere tutti gli elementi di cui sopra nella Search Console. Una buona strategia SEO internazionale prevede il targeting per più paesi. Hai bisogno di una consulenza SEO dedicata alla tua azienda online? Contattaci per assistenza. Stay tuned, Gestione WP.

Nascondi
Guida WordPress 2019