Vai alla home page

WordPress lento nel caricare le pagine

WordPress lento nel caricare le pagine del tuo sito? Le ragioni possono essere diverse e in questo articolo voglio spiegarti meglio il perché il sito potrebbe essere molto lento. Ma non ti preoccupare, noi lo renderemo veloce, performante e meglio indicizzato. Continua a leggere per scoprire cosa fare o chiedere il nostro aiuto per ottimizzare il sito.

Se hai WordPress lento non ti resta che fare qualche test per capire da dove iniziare per renderlo veloce e performante. Il motivo per il quale gli utenti abbandonano un sito web è infatti la sua lentezza, inoltre sappi che Google stesso dal 1° di luglio 2019 darà priorità all’indicizzazione dei siti su Mobile, come ti ho già spiegato in questo articolo: Indicizzazione Google Mobile.

Dove fare i test:

  • Google PageSpeed Insights (il tool ufficiale di Google)
  • Gtmetrix (per scoprire cosa ottimizzare)
  • Pingdom (l’equivalente di Gtmetrix ma più preciso)
  • Webpagetest.org (per misurare il TTFB)

WordPress lento nel caricare le pagine

Veniamo subito al dunque allora, indicando come WordPress lento un sito web che carica la pagina in oltre 2 secondi. Ti sembrerà poco… Ma la maggior parte dei siti WordPress in circolazione in Italia è lenta e le pagine ci mettono anche oltre 5 secondi per visualizzare completamente tutti i contenuti. Pochissimi web master, o, ancora peggio, i “cuggini”, non fanno nessuna attenzione alla page speed del sito (la velocità di navigazione delle pagine). E principalmente per 2 motivi. 1) Sono pagati poco; 2) non sanno dove mettere le mani. Verifica sempre le capacità di coloro ai quali hai eventualmente affidato il tuo lavoro.

Google page speed insights

Personalmente studio la page speed da oltre 4 anni. La mia esperienza di Visual Designer che, per oltre vent’anni, ha lavorato creando prodotti editoriali per la carta stampata, mi ha portato ad appassionarmi anche dell”ottimizzazione di un sito WordPress. Quasi ci fosse bisogno di ottimizzare un file per la stampa.  Il paragone ti assicuro che è calzante, nel momento in cui, proprio come quando con un “PDF to print” vai direttamente in stampa, con il sito devi andare online e le risorse HTML, CSS, Javascript devono essere “impacchettate” e ottimizzate. Ma non solo. Occorre fare attenzione a questi 5 punti.

Per rendere un sito performante occorre
  • Scegliere un ottimo hosting provider (evitando di spendere il meno possibile)
  • Affidarsi alla loro assistenza online o alla nostra (per ottimizzare le risorse lato server)
  • Ottimizzare le immagini (usando sia Photoshop che il plugin ShortPixel)
  • Ottimizzare le risorse interne al sito (con codice e plugin)
  • Testare il lavoro fatto (usando gli strumenti online più affidabili come Google)

Questi 5 punti sono circolettati in rosso sul mio personalissimo cartellino! La nostra azienda per esempio spende oltre 400 Euro all’anno per l’hosting del nostro sito. Ma ovviamente noi lo facciamo di mestiere. Molto più modestamente tu potresti spendere circa 70 Euro all’anno e avere la nostra assistenza gratuita se sceglierai SiteGround, il miglior hosting per WordPress sul mercato. Hai capito bene: 3,95 Euro + IVA al mese. Al resto ci penseremo noi!

WordPress lento nel caricare le pagine

WordPress lento: ottimizza sempre le immagini del sito

Anche in questo caso chi lavora con la grafica dovrebbe innanzitutto usare Photoshop, l’unico programma ad oggi valido per preparare al meglio le immagini per il web. È proprio con Photoshop che riusciamo a salvare foto, loghi, gif animate nel formato più corretto e in funzione del nostro layout. Esiste addirittura una funzione che si chiama: Salva per il web che rende l’immagine ancora più leggera. Una volta importate le immagine nella tua Media Gallery, entrerà in azione ShortPixel.

Il miglior plugin sul mercato in grado per esempio di alleggerire un file da 500 Kb a meno della metà! Se vuoi sapere tutto su Shortpixel, leggi questo mio articolo: Immagini per siti web ottimizzate. da qualche mese è online anche l’estenzione (un altro plugin): ShortPixel Adaptive Images, con il quale verranno ottimizzate anche tutte le dimensioni.

ShortPixel

Velocizzare WordPress: ottimizza le risorse di WordPress

HTML, CSS, Javascript. Ma anche il database i il PHP vanno ottimizzato e tenuti aggiornati. Pensa solo per esempio a quante revisioni inutili dei tuoi articoli potresti cancellare rendendo il database più performante! La versione 5.3 di PHP è stata deprecata dall’ultimo aggiornamento di WordPress, sei sicuro di avere installata almeno la versione 7.0 e che sia compatibile con il tuo tema e i plugin che usi? Controlla subito il tuo hosting account accedendo a cPanel per verificare. Altrimenti contattaci.

Alcuni cose che puoi provare a fare da solo:

  • Aggiorna sempre il PHP (l’ultima versione è la 7.3)
  • Installa un plugin per la cache (come ad esempio SG Optimizer)
  • Comprimi le risorse con un plugin
  • Non usare troppi DOM Element in pagina (aumentano l’HTML)
  • Usa un CDN (Content Delicery Network)

Testa il sito web (prima e dopo)

Anche Google vuole che il tuo sito sia veloce. Fai subito un test usando lo strumento online Google PageSpeed Insights. Scoprirai cosa devi ottimizzare e riceverai utili consigli. Se al contrario non hai né il tempo, né le competenze per occuparti dei test e delle ottimizzazioni, inviaci una email con l’indirizzo del tuo sito web e riceverai il nostro report completo dove ti indicheremo cosa sarebbe meglio fare e cosa possiamo fare per te. Stay tuned, Gestione WP.


"Professionali e veloci. I loro consigli sulla SEO
sono stati molto utili per la crescita del mio blog. Efficaci
anche nel passaggio a SiteGround."

Trustpilot
Sei rimasto soddisfatto dei nostri servizi di assistenza WordPress?
Lascia una tua recensione su Trustpilot.
Chatta con Gestione WP
Ciao! Posso esserti utile?