Yoast SEO: il plugin si aggiorna | Assistenza WordPress e gestione
Mostra tutto

Yoast SEO: il plugin si aggiorna alla 3.3

Yoast SEO

Hai acceso tutte le lucine verdi di Yoast SEO? Il plugin per tutti gli appassionati della SEO si aggiorna alla versione 3.3 con importanti novità. Oggi voglio spiegarti in dettaglio quali sono le nuove funzionalità di quest’ultima release. Un plugin utile (ma non certo indispensabile) e sicuramente installato su quasi tutte le copie di WordPress.


Yoast SEO è il plugin WordPress che negli ultimi tempi si è aggiornato più frequentemente. Chi ha sottomano la gestione di una decina di siti web in WordPress sa cosa vuole dire. Controlla la tua dashboard una volta alla settimana per tenere tutto in ordine e aggiornato. Da gennaio Yast SEO ha rilasciato dieci i minor upgrade (complice anche WordPress 4.5.2), fino ad arrivare a questa major release che presenta diverse novità molto interessanti. Voglio mostrarti in dettaglio di che cosa si tratta.

Quando Google ti dice come scrivere, Yoast SEO lo sà

Ricordati sempre però che non sarà il plugin l’artefice del tuo posizionamento sulla prima pagina di Google. La tua strategia SEO applicata certamente alla buona “grammatica” di base, riguarderà molte altre azioni di cui spesso parliamo. In questo articolo per esempio abbiamo visto come creare buoni backlink per scalare la SERP di Google: Come indicizzare un sito con i link.


Yoast SEO pensa come Google

Principalmente, la novità più importante riguarda un nuovo pannello chiamato: contenuto. È in questa sezione del plugin, infatti, che Yoast SEO analizza le caratteristiche di “buona scrittura” dettate da Google per avere un’ottima esperienza utente. In un certo senso (vero) le regole di formattazione di un testo per il web 2.0. Seguendo i punti principali di Yoast SEO queste sono le specifiche:

  1. Inserisci nel contenuto le “transition word
  2. Il contenuto che segue un sottotitolo non deve superare le 300 parole
  3. Nessun paragrafo deve essere troppo lungo
  4. Ciascun periodo non deve superare le 20 parole prima di un punto
  5. Nessuno dei tuoi periodi deve contenere delle negazioni

Yoast SEO

La SEO “facile” è per tutti?

Le altre caratteristiche sono rimaste invariate e riguardano sempre la buona compilazione di un testo con regole precise. Inserisci un link o più link (inbound e outbound link). Inserisci sempre il tag href ad almeno una delle immagini contenute nell’articolo. Non usare la stessa keyword per più di un articolo oltre a tante altre verifiche. Tutte informazioni utili in fase di revisione della bozza prima della pubblicazione.

Suggerimenti importanti che non distinguono però una buona scrittura da una cattiva scrittura e di conseguenza un buon contenuto da uno meno buono. Ti ricordo che una pagina web viene letta statisticamente per circa il suo 20%. È necessario quindi, oltre che scrivere un buon testo che coinvolga il tuo utente, che tu faccia attenzione a delle semplici regole che non mi stancherò mai di ripeterti:

  1. Usa un carattere e una dimensione dei testi ben leggibile
  2. Attira l’attenzione con sottotitoli curiosi
  3. Crea nel testo numerosi punti di attenzione con un carattere e un colore diverso
  4. Usa gli elenchi puntati e numerati
  5. Usa infografiche come attenzioni quando possibile

Vedo ancora in giro pagine di testi fittissime dove abbandono la lettura a metà della seconda riga. Attenzione: una pagina web non è la pagina di un libro. La lettura è più stancante e spesso viene fatta in mobilità o assieme a 1.000 altre cose. Cerca quindi di rispettare la lunghezza minima di 300 caratteri (come indicato anche da Yoast SEO), ma allo stesso tempo rendi la lettura semplice e immediata.

Una pagina web non viene letta per più del 20%

COSA NE PENSA YOAST: “Oggi siamo orgogliosi di rilasciare Yoast SEO 3.3! Un aggiornamento con molte nuove caratteristiche. Il miglioramento più importante è la nuova analisi dei contenuti. Ad oggi, Yoast SEO controlla sia la leggibilità che la SEO-friendly dei tuoi articoli. Ma questo aggiornamento offre ancora di più: abbiamo ampliato il nostro Centro assistenza con la ricerca per migliorare le tue conoscenze! E per di più abbiamo risolto un sacco di piccoli e grandi problemi. Assicurati di aggiornare Yoast SEO e trarne tutti i vantaggi!”

Gestione WP, il primo servizio di assistenza WordPress e realizzazione siti web utilizza naturalmente Yoast SEO come strumento di verifica e di controllo. Ciò non toglie che l’uso del plugin e delle sue funzioni sia solo una “semplice” verifica necessaria. La SEO, quella vera, che ti porterà in prima pagina di Google (forse) è un’attività molto complessa fatta di analisi, azioni, verifche e correzioni, tempo. Siamo naturalmente a disposizione per una consulenza SEO dedicata al tuo nuovo progetto di business online o alla realizzazione di un nuovo sito web.


“La lettura per l’arte dello scrivere è come l’esperienza per l’arte di vivere nel mondo, e di conoscere gli uomini e le cose.”

Giacomo Leopardi

Print Friendly, PDF & Email
Marcello Moresco
Marcello Moresco
Marcello Moresco è un Visual Designer - SEO SpecialistMarcello Moresco è specializzato nella realizzazione di nuovi progetti di comunicazione 2.0. Gestisce il gruppo Facebook: Wordpress facile e si occuperà di rinnovare la tua immagine digitale. CEO e project manager di Gestione WP gestisce questo sito web e tutti i servizi assieme agli altri professionisti del team Gestione WP. Contattaci per una consulenza GRATUITA! Risponderemo subito studiando assieme le migliori soluzioni.


WordPress | SEO | Formazione | Marketing
Prenditi una pausa caffè.
Velocità di navigazione a 80 Euro!


Email: info@gestionewp.it | Mobile: 346 1627800
© 2017 Gestione WP